GinoRamaglia.it - Materiali per l'arte
.
GinoRamaglia.it - Tecniche, materiale e risorse per artisti
GinoRamaglia.it - Tecniche, materiale e risorse per artisti
  GinoRamaglia.it il Catalogo dei prodotti per Belle Arti Eventi e mostre d'arte Esponi le tue opere in Galleria I consigli sulle tecniche e i prodotti per l'arte  
 
 

Forum di discussione

 Benvenuto Ospite    Register  Login cerca  lista utenti

 Tutti i Forum
  Artisti on-line

stampa Post reply  Post New Topic

Subject Artisti On-Line
Messaggio di Gino il lunedì 17 ottobre 2011 alle 11:00   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

Mauro Rescigno

Nato a Napoli nel 1975. Vive e lavora a Napoli

 

Istruzione

Diploma accademico di pittura, presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli

 

Mostre personali

2011

Somewhere else undefined, Mivhs Home Studio, Casavatore- Napoli. A cura di Vozla

2007/2008

Bad dance, Progetto Corrispondenze di frontiera, Napoli, Centro Hurtado, a cura di Pina capobianco e Stefano Taccone

2007

Internal route, Napoli, Galleria Overfoto a cura di Donatella Saccani. Testi in catalogo a cura di Simona Brunetti e Stefano taccone

2000

Rex icona mutante, Caserta, centro iniziative culturali “Raffaele Soletti” Ciac M 21, a cura di Rino Sqillante

 

Mostre collettive

2011

Ego in surplus, mivhs  galleria arte contemporanea Napoli

www.arthub.it   mostra virtuale

Quotidiana, padova Palazzo Trevisan. A cura di Polo Rosa

2010

Artefatto 2010- Candy World,  polo di Aggregazione Giovanile, Trieste

Digitalia, concorso organizzato dall’Ufficio Progetto Giovani - Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Padova

2009

Comincia Adesso, a cura di Stefano Taccone, spazio Ventre- Napoli

All Art Now 1st International Video Festival 2009, Damascus

2008

Milano in Digitale, mondi simultanei. Milano a cura di Milano in Digitale

Festival Rencontres d'Arles, a cura di Primo Piano HomePhoto Gallery, Arles (France)

Videoart Yearbook 2008
L'annuario della videoarte italiana, Galleri civica di arte contemporanea- Trento /Università di Bologna - Ex convento di Snta Cristina – Bologna/ Accademia di Belle Arti di Napoli.

L'ebbrezza di Noe, Giubox gallery, Napoli , a cura di Gianni Iannitto e Laura Iasiello

Ritorno alla grande via, Anna Maria Ortese, Primo Piano Home PhotoGallery, Napoli, a cura di Antonio Maiorino

Musae, Museo Urbano Sperimentale d’Arte Emergente. VIla Sissi - Levico Terme/ Circuito Nolano/VIla Sissi - Levico Terme/ Cagliari e Quartu Sant'Elena/Jesolo/Budrio-San Lazzaro Di Savena-Pianoro/"Le Ciminiere"- Catania

Muses, Centro Culturale Madau, Via Cervi,1 , Chiaramonti, acura di Gianni Iannitto

2007

20th Instants Vidéo Festival Numériques et Poétiques, Cinéma Le Méliès à Port-de-Bouc France

Thanatos, Napoli, PrimoPiano HomePhotoGallery, a cura di Antonio Maiorino

O’Curt, nona edizione, rassegna del cortometraggio,a cura di mediateca di santa Sofia e pigrecoemme, con il patrocinio del comune di Napoli

2006

Ex, Padiglione 31 S. Maria della Pietà, Roma( rassegna di video arte)

Premiata officina Trevana /officine dell’Umbria, Trevi Flash Art Museum, a cura di Maurizio Coccia e Matilde Martinetti

Interfacce- Fotoesordio (concorso), Roma, Galleria Nazionale di Arte Moderna

2005

Loading, Acerra (NA), Castello Baronale, catalogo con il contributo del comune di Acerra

Testaccio-lab: Mediazione, comunicazione, contaminazione artistica del rione

Testaccio, Roma, Spazi Multipli. Con il patrocinio della Provincia e del Comune di Roma

Archeo doc Festival: Fujiyama vs. Vesuvio, Ercolano (NA), Villa Campolieto,  a cura di Alfonso Amendola

2004

Biennale di arte contemporanea di Porto Ercole 2004, Roma Castel Sant’Angelo,catalogo a cura di Bip-art.net

2003

Riparte, Roma  international art fair

2002

Linea di confine (anteprima), Napoli chiostro di Santa Maria La Nova, a cura di Motus onlus promozione e sviluppo dell’Arte contemporanea.

Linea di confine, Napoli (Barra), Villa Letizia, con il Patrocinio della Provincia e del Comune di Napoli, Assessorato alla cultura e all’urbanistica, Circoscrizione di S. Giovanni a Teduccio, a cura di Motus onlus promozione e sviluppo dell’Arte contemporanea.

 

2001

Duetti, Napoli, studio Trilite, a cura di Motus onlus promozione e sviluppo dell’Arte contemporanea.

Nelle ombre, Ravenna, con il Patrocinio del Comune di Ravenna, catalogo cd-rom

Hand made, Ercolano Villa Campolieto, catologo a cura del centro iniziative culturali “Raffaele Soletti” Ciac M 21.

2000

Stage Affresco quinta edizione,  Maglione  (TO), Museo all’aperto di Maglione, a cura di Letizia Corgnati e Silvano Gilardi

1998/1999

Da oggetto a soggetto, Montefusco (AV), carcere borbonico, catalogo a cura di Rino Squillante

1998

Arte in vetrina, Napoli, esposizione presso i negozi del Corso G. Garibaldi, a cura di Rino Squillante.

1997

Stage Affresco, Maglione (TO), Museo all’aperto di Maglione, a cura di Letizia Corgnati e Silvano Gilardi

1996

Le iniziative, Napoli, a cura di Aurora Spinosa e Stefano De Stefano.

1994/1995

Tracce di giovani generazioni, Cercola (NA), Arci Nova .L.Sciascia.

1994

Arte in piazza, Caserta, a cura di Avalon art.

Info:

maurorescigno@virgilio.it

 



Messaggio di Gino il lunedì 17 ottobre 2011 alle 12:46   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

Gabriella Socci

Gabriella Socci è nata a Frosinone, vive e lavora a Rieti.
Attiva da tanti anni ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale eccellendo nella sua tecnica pittorica esclusiva che è l’acquerello.
Ha allestito mostre personali a Terni, Piediluco, Arrone, Firenze, e a Roma, all’Università Cattolica.
Da alcuni anni è presente, con la Galleria del Candelaio di Firenze, alla Fiera “Immagina” di Reggio Emilia.
Dell’attività più recente si ricordano: nel 2006, 2007 e nel 2008 le mostre dei premiati al “Premio Firenze” che si sono svolte rispettivamente in Palagio di Parte Guelfa, alla Galleria Provinciale “Via Larga” e al Palazzo Cerretani, la personale alla Galleria del Candelaio a Firenze e quella nell’ambito della rassegna “Stanze comunicanti 3” presso l’Ex Fornace Pasquinucci a Capraia Fiorentina.

Sue opere sono presenti in gallerie e collezioni private.

 

Come ben sappiamo l'acquerello è una tecnica che non consente pentimenti e richiede dunque grande sicurezza e conoscenza del mezzo. A torto, soprattutto nel nostro Paese, è considerata un po' la "cenerentola" fra le discipline pittoriche mentre rappresenta uno dei territori più impervi dell'espressione artistica assimilabile forse al campo dell'incisione dove difficilmente c'è spazio per l'improvvisazione.
Gabriella Socci non ha certamente bisogno di esibire i suoi titoli di studio e di riconoscimento per dimostrare il valore della sua esperienza di acquerellista - anche se andrebbe sottolineato un premio assegnatole in Inghilterra che è patria per eccellenza di quest'arte -, basta guardare uno qualunque dei suoi lavori per comprendere subito il naturale feeling che si è instaurato tra l'artista e la tecnica dimostrandosi particolarmente rispondente alla sua sensibilità.
Uno dei caratteri più spiccati della sua pittura è la capacità di assecondare la definizione figurativa dei suoi soggetti arricchendola con una stesura della materia cromatica che possiede qualità espressive persino informali, tale è l'equilibrio tra sintesi ed eloquenza espressiva. Pochi segni e macchie di colore stabiliscono già i ritmi intensi di luce e ombra, di movimento delle forme, e sia il tema di alberi, di paesaggi o di scene con figure e composizioni di nature morte, tutte le sue opere possiedono un dinamismo che le configura come immagini istantanee grazie alla libertà e alla freschezza con cui Gabriella ci riporta suggestive emozioni della realtà senza bisogno di descriverle.

Roberta Fiorini

 

Info:

 

info@gabriellasocci.it

 



Messaggio di Gino il venerdì 28 ottobre 2011 alle 10:16   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Alfredo Troise

Alfredo Troise, pittore surrealista/figurativo nato a Napoli
il 25 luglio del 1976, attualmente vivo ad Arzano cittadina nel comune di  Napoli. Sin dalle scuole elementari gli insegnanti facevano notare ai miei genitori nelle varie assemblee e riunioni scolastiche,

le mie attitudini e predisposizioni artistiche, sottolineando le mie capacità grafiche e pittoriche affiorate nelle varie discipline artistiche effettuate durante il percorso scolastico.

 Ho avuto pareri positivi sin dalla scuola  media inferiore con giudizi finali del triennio con predisposizione alla specifica materia artistica facendo riferimento alle scuole d'arte grafica.

Nel 1991 all'età di 14 anni mi affaccio al mondo
artistico iscrivendomi al "Liceo Artistico Statale di Napoli SS. Apostoli"

dove ho conseguito gli studi con non pochi problemi  relazionali e sociali verso i professori e allievi stessi, dovuta da una mia anomalia neurologica
diagnosticatami all’età di 6 anni dovuta forse da una caduta accidentale, la
sindrome di "Gilles de la Tourette"

patologia neurologica che colpice l'emisfero sinistro del cervello, quello dei freni inibitori, e che produce un eccesso di dopamina, quindi un continuo torpiloquio detto COPROLALIA o COPRASSIA dei motori di iper attività.

Nonostante il rapporto difficile con i docenti che mi esortavano continuamente  di cambiare direzione scolastica riuscì aconseguire il diploma Artistico nel 1997/98. Ma l'aggravarsi della
patologia e la scarsa volontà di continuare negli studi, non mi hanno permesso di accedere all' Accademia belle arti di Napoli.

Quindi oggi mi reputo un AUTODIDATTA

con un infarinatura scolastica non dotato di una
tecnica eccelsa, ma di un emotività artistica molto particolare e originale.

 

Info:

alfredotroise@libero.it

 



Messaggio di Gino il venerdì 28 ottobre 2011 alle 11:40   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Debora Pedata

Debora Pedata nasce a  Napoli il 12 Novembre 1977.

Da sempre mostra attitudine verso il disegno e tutto ciò

che è creativo.

Si iscrive al Liceo Artistico di Napoli SS.Apostoli,dove apprende nozioni di storia dell'arte e mette in pratica più approfonditamente le tecniche di

disegno, pittura, disegno geometrico e lavorazione dell'argilla.

Si diploma con buoni voti nel 1998

dopodiche' frequenta l'anno integrativo.

Partecipa a mostre di pittura a Napoli quali :

"Mostra Personale" presso Il  Caffe' dell' Epoca; mostra collettiva

"I Maestri del colore" presso la Ediarte Galleria;  concorso

 "Premio Piazza Bellini 2001" presso la Galleria Spazio Arte;

vince il premio "Targa Regione Campania" al concorso organizzato dall'A.N.A.O.C. presso la Galleria Principe di Napoli.

Nel 2005 si trasferisce a Gaeta, dove frequenta un corso di arte presepiale, qui fà l'artigiana, partecipa ai mercatini dell'artigianato locali ed

espone le sue creazioni presso negozi.

Debora Pedata produce lavori in terracotta come:

soggetti dell'arte presepiale

tipici di S.Gregorio Armeno e statuette di Pulcinella;

bomboniere su richiesta ed oggettistica di vario genere

come tegole da arredo interamente realizzate e dipinte a mano,

soprammobili e maschere di Pulcinella.

Oltre alla terracotta adopera anche altri materiali con i quali crea:

maschere di tipo veneziane di gesso  e cartapesta decorate;

cappelli e sciarpe di lana ad uncinetto; bijoux con  Fimo e filo di rame.

Il suo detto e':

"L'arte non si impara ma e' dentro di se ed e' solo per pochi eletti,

cioe' di chi l'esprime e di chi l'apprezza!".

 

 

Info:

debbystar77@yahoo.it

 



Messaggio di Gino il lunedì 31 ottobre 2011 alle 09:43   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

 

Irina Morokovskaia

In mostra dal 3 Novembre 2011

Associazione Culturale Salvatore Pica

Via Vetriera, 16

80121 Napoli

 

Irina con la sua pittura si immerge nel mondo delle favole per elevarsi dal triste quotidiano che avvolge e coinvolge tutto il mondo degli ExtraComunitari regolari e quelli in lista di attesa.

 

Info:

info@salvatorepica.it

www.salvatorepica.it

 

 

 



Messaggio di Gino il mercoledì 30 novembre 2011 alle 10:04   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

 

Antonio Mele

Antonio Mele, pittore e incisore, è nato a Napoli il 17/12/1970.

Dopo varie esperienze scolastiche e lavorative ha scoperto la vocazione artistica.

Studi.

-Nel 2011: ha conseguito il diploma di perfezionamento in didattica delle discipline pittoriche presso l'università telematica For.Com.

-Nel 2009: ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria superiore nella Classe di Concorso A021 (Discipline

Pittoriche), presso l'Accademia di Belle arti di Napoli, con la valutazione di 60/60.

-Nel 2005: ha conseguito la laurea di secondo livello specialistico, presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli, in “arti visive e discipline dello

spettacolo” nel corso di Grafica con la valutazione di 110 e Lode su 110.

-Nel 2003: ha conseguito la laurea in Pittura presso Accademia di Belle Arti di Napoli con la valutazione di 110 su 110.

-Nel 2002: ha frequentato il corso annuale sperimentale sulle tecniche e teoria sull’Affresco presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli con

la valutazione di 30 su 30.

-Nel 1998: ha conseguito il diploma di maturità presso Istituto Statale Arte “ F. Palazzi” di Napoli nella sezione di Decorazione Pittorica.

Esperienze didattiche.

- Dal 2009 al 2011: ha insegnato Discipline Pittoriche presso “ Istituto d’Arte M. dei Fiori” a Penne ( Pe.).

- Nel 2011: ha collaborato come esperto esterno al concorso pittorico “ il mondo che vorrei” presso l'Istituto Tecnico “ Guglielmo

Martconi” di Penne. Il concorso si è concluso con la vittoria del primo premio nazionale per il miglior elaborato sulle ecomafie.

- Nel 2010: è risultato II° classificato nella graduatoria per la cattedra di incisione presso l'Accademia di Belle Arti di Napoli.

- Nel 2008: ha diretto un laboratorio didattico sulla tecnica del mosaico, presso il Liceo Ginnasio Statale “ Giuseppe Garibaldi” di Napoli, e a

collaborato alla realizzazione della mostra “ Frammenti di natura” al Museo Archeologico di Napoli.

- Nel 2007: ha diretto un laboratorio didattico per la Pittura nell'ambito del “ Progetto Provinciale Scuole Aperte e Sicure”, presso il 51°

Circolo Didattico Statale “ A. Oriani” di Napoli, e a collaborato alla realizzazione della mostra conclusiva.

- Nel 2006/2007: ha insegnato Disegno e Storia dell’Arte presso l'Istituto d'Istruzione Superiore “ Maria Montessori” di Porretta Terme

( Bo).

- Nel 2006: ha diretto un laboratorio didattico sulla tecnica dell'affresco, presso il Liceo Ginnasio Statale “ Giuseppe Garibaldi” di Napoli.

- Nel 1998/99: ha collaborato con la Nikoe srl di Napoli, per il corso annuale sulla decorazione pittorica murale, nel ambito del progetto di

recupero dei minori a rischio, presso il Carcere Minorile di Nisida a Napoli.

Mostre e pubblicazioni.

Nel 2011:

- Personale di pittura “ Hand” presso il complesso alberghiero “ Batis” a Baia ( Na.). Con pubblicazione dei lavori.

- Selezionato per la “IV biennale dei giovani artisti campani”, con pubblicazione dei lavori.

-VII Rassegna internazionale di Land Art “ Land Art sul lago d'Averno a Baia” con pubblicazione del lavoro.

-Selezionato per la Biennale dell’incisione di Bassano del Grappa, con pubblicazione del lavoro..

- Selezionato mostra concorso internazionale Ex Libris “ AEM una storia per immagini” Milano, con pubblicazione del lavoro.

-Nel 2010:

- Pubblicazione su “ Archivio, mensile di arte e cultura..” n°8 ottobre 2010.

- Personale di pittura “ Hand” presso il complesso termale “ Terme Stufe di Nerone” a Baia ( Na.). Con pubblicazione dei lavori.

- VI° Rassegna internazionale di Land Art “ Land Art nella foresta di Cuma” con pubblicazione del lavoro.

- Personale di pittura, “ Now” presso la chiesa di San Giovanni Battista di Penne ( Pe.). Promossa da “ Italia Nostra”, con il patrocinio del

Comune di Penne. Pubblicazione dei lavori.

- Selezionato per la “ terza raccolta 2010” “ Il vino inciso. LA vite, l'uva, il vino”, con mostra presso il Palazzo Gonzaga,Volta Mantovana,

Mantova, con catalogo a cura del Centro studi Sartori per la Grafica.

- Pubblicazione su “ Archivio, mensile di arte e cultura...” n°4 aprile 2010.

- V Rassegna internazionale di Land Art “ variazioni sul tema” presso il lago d'Averno a Baia, Napoli, con pubblicazione dei lavori.

- Pubblicazione su “ Archivio, mensile di arte e cultura..” n°3 marzo 2010.

- Selezionato mostra concorso internazionale Ex Libris “Podgorze 225” promosso da Dzielnic, Podgòrze Razem, Dom Kultury, Galeria

Ekslibrisu, Cracovia, con pubblicazione del lavoro.

- Pubblicazione su “ Archivio, mensile di arte e cultura..” n°1 gennaio 2010.

- Mostra d’incisione “ Passaggi Armonici” presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli, Galleria del Giardino, con pubblicazione del lavoro.

- Nel 2009:

- Pubblicazione su “ Archivio, mensile di arte e cultura..” n°10 dicembre 2009.

- Pubblicazione su “ Archivio, mensile di arte e cultura..” n°9 novembre 2009.

- Selezionato per la mostra “ Concorso Internazionale Ex Libris” nell’ambito della manifestazione “ 50 per inciso” promossa delle Arti

Grafiche Colombo, Gessate ( Mi), con pubblicazione del lavoro.

- Pubblicazione su “ Archivio, mensile di arte e cultura..” n°8 ottobre 2009.

Antonio Mele

Via catena n°6/ 80126

Napoli

Italia

antoniomele70@hotmail.it

www.antoniomele.it

- Selezionato per la “ IX Biennale Internazionale per l’Incisione” di Acqui Terme, con pubblicazione del lavoro.

- Pubblicazione su “ L’occhio nel Segno” supplemento al n.77 di “ Grafica d’arte” di marzo, con un articolo di E. D. Turconi.

- Selezionato mostra concorso internazionale Ex Libris “ DE LIBERSA UNIVERSITATE”, Insubria University Varese, con pubblicazione del

lavoro.

-Nel 2008:

-Personale di incisione, “ Immagini immaginate i Campi Flegrei in acquaforte”, presso il complesso termale “Stufe di Nerone” a Baia, Napoli.

Pubblicazione dei lavori.

- Mostra di Ex libris “ Sintonie, Ex libris per il bicentenario dell’Archivio”, presso l’Archivio di Stato di Napoli, Chiostro del Platano, con il

patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. Pubblicazione del lavoro.

- Mostra internazionale di Ex libris “ La Bicicletta” Biblioteca di Bodio Lomnago (VR); Patrocinata dalla Regione Lombardia, Provincia di

Varese e dal Comune di Bodio Lomnago.

- Mostra multidisciplinare “ NINa, Nuova Immagine Napoletana”, Galleria del Giardino, Accademia di Belle Arti di Napoli.

- Selezionato per la mostra internazionale di Ex libris “ il Bosco Stragato” patrocinata dalla regione Piemonte, Provincia di Cuneo e dal

Comune di Bosia. Bosia (CN), pubblicazione del lavoro.

- Selezionato per la mostra “ Humourfest 15. Rassegna internazionale dell’umorismo”, promossa dal Comune di Foligno, Assessorato alla

Cultura, Foligno, Palazzo Trinci.

- Mostra di illustrazioni “ Paestum, i segni di un viaggio”, promossa dalla Regione Campania e dal A.A.S.T. di Paestum, Palazzo de Maria

Paestum, pubblicazione del lavoro.

- Mostra di arti visive “ Fils d’Ararat” Maison Armènienne de la Jeunesse et de la Culture, Marsiglia. Promossa da Agense National de la

Chosion Sosial & de la Politique de la Ville.

- Nel 2007:

- Ha pubblicato sul supplemento n°70 di Grafica d’Arte “ L’occhio nel segno”

- Selezionato per la 3° edizione della mostra di internazionale di ex libris “ Opera e Melodramma”, Biblioteca di Bodio Lomnago Varese, con

pubblicazione del lavoro.

- Selezionato per la mostra internazionale di ex libris “il Bosco Stregato” Ortona Museo Ex Libris Mediterraneo, con pubblicazione del

lavoro.

- Mostra di pittura presso il Comune di Monte Forte Irpino.

- Mostra di incisioni “PRIMO PREMIO GRAFICA ITALIANA” promossa dall’Associazione Nazionale INCISORI ITALIANI, Comune di Vigenza.

- Mostra pittorica “I Miracoli e la Parabole” presso la galleria “il Diapason” a Napoli, con pubblicazione del lavoro.

-Nel 2006:

- Selezionato per la mostra internazionale di ex libris per i “IX Giochi Paralimpici invernali di Torino 2006”, con pubblicazione del lavoro.

- Selezionato per la XIV edizione del “Humourfest” di Foligno.

- Ha partecipato alla mostra pittorica “Modi Orandi Sancti Dominici”, per l’evento culturale di “Maggio dei Monumenti” promossa dal

Comune di Napoli e dall’Accademia di Belle Arti di Napoli, nella Basilica di San Domenico Maggiore di Napoli, con pubblicazione del lavoro;

(e alla seconda esposizione presso la Casina Pompeiana della Villa Comunale di Napoli.).

- Ha partecipato alla mostra di incisioni “La trottola, la Grafica d’Arte in Accademia” promossa dal Comune di Torre del Greco e svoltasi a

Villa Magrina, con pubblicazione del lavoro.

- Selezionato per la mostra itinerante a cura di Philippe D’Averio. “13x17”., con pubblicazione del lavoro catalogo Rizzoli.

- Mostra d’arti visine “ 14x1, quattordici artisti per un’ anno” presso lo spazio arte del centro studi Unipuntoform di Napoli.

- Mostra di pittura “ XL” tenutasi nell’ambito della rassegna “arte not Quadrelle 2006” , promossa dal Comune di Quadrelle (AV).

- Mostra di incisioni “Il quartiere, la sua anima” presso il complesso Monumentale di S. Giovanni a Mare nel Borgo Sant’ Eligio a Napoli e

patrocinato dal Comune di Napoli, Accademia di Belle Arti di Napoli, Borgo Storico di Sant’Eligio.

- Selezionato per la mostra di ex libris “ Il Cantico dei Cantici” nell’ambito della rassegna “ Premio Palmirani 2006 ”, promosso dalla Pro

Loco Soncino.

- Selezionato per la mostra internazionale di ex libris “ PurgatorioVIII, il Canto Lunigianese della Divina Commedia” promossa dal Centro

Lunigianese di Studi Danteschi, Ameghia.

- Mostra pittorica “Slim” presso la galleria “il Diapason” a Napoli, con pubblicazione del lavoro.

- Fiera di Cosenza “Expo Arte Mediterraneo 2006” a cura dell’Ente AutonomoFiere di Cosenza patrocinato dalla Regione Calabria, con

pubblicazione del lavoro.

- Nel 2005:

- Selezionato per la mostra incisoria “le leggende napoletane”, per l’evento culturale di “Maggio dei Monumenti”, promosso dal Comune di

Napoli nel complesso monumentale di San Giovanni a Mare di Napoli.

- Selezionato per la mostra di incisione “Le suggestioni della memoria… ”, per la settimana della Cultura promossa dal Ministero dei Beni

Culturali, tenutasi nell’Archivio di Stato di Napoli.

- Ha pubblicato alcuni lavori nell’inserto “L’occhio nel segno”, supplemento n°63 del trimestrale “Grafica d’Arte” ottobre 2005.

- Nel 2003:

- Selezionato per la mostra incisoria “Occhio a Pinocchio” di Biteto.

- Nel 2002:

- Selezionato per la mostra, nelle ricorrenze del 250° anniversario della fondazione dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, con pubblicazione

del lavoro.

Ha partecipato alla mostra pittorica “Elementi a Confronto”, patrocinata dal Comune di Napoli e dalla Regione Campania, nella chiesa di

San Severo al Pendino di Napoli, con pubblicazione del lavoro.

settembre 2011. Antonio Mele

 

Antonio Mele

Via catena n°6/ 80126

Napoli

Italia

antoniomele70@hotmail.it

www.antoniomele.it



Messaggio di Gino il venerdì 10 febbraio 2012 alle 10:21   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

RAFFAELE STARACE

 

LA PITTURA DI RAFFAELE STARACE (di Ninnj Di Stefano

Busà)

Raffaele Starace è nato a Vico Equense (Napoli) il 1957. Molte sono le sue personali ed ha

partecipato a numerose collettive e competizioni nazionali e internazionali con

ottenendo consensi sia di pubblico che di critica. Si sono interessati alla sua pittura molti critici,

riviste specializzate, quotidiani, radio e televisione. Le sue opere si possono trovare sul

catalogo “Mondatori Arte moderna ed. 1999”. Particolarmente interessante e profonda è la

recensione della Dott.ssa Ninny Di Stefano Busa’ nota critica d’arte e poetessa contemporanea

milanese. Quella di Raffaele Starace è una produzione con una ricerca di orizzonti di luce che

superi gli stretti confini della sola rappresentazione paesaggistica, per librarsi nella materia

meno informale che ne rispecchi la più genuina e congeniale vocazione di libertà. Le sue

marine, i suoi scorci di strade, i golfi, le insenature i tramonti, le case si combinano ad un

remoto eden che mostra la levità dell'essere. Quasi tutte le opere tendono a creare atmosfere

che traducendo i reali contorni degli elementi paesaggistici meticolosamente descritti

posseggono totalmente gli elementi di terra e d’aria. Il paesaggio è tutt'uno con l'autore che vive

e s'intensifica, si solidifica, si memorizza, si completa, di una sua luce propria, di una sua

cromia quasi perfetta e tale da risultare in simbiosi con l’occhio che osserva, imprimendo una

vocazione intima e sincera. Raffaele Starace vola alto, sì, ma nelle atmosfere sognanti, nelle

linee d'orizzonte fluttuanti che si eternano da un carico umano di destino che predilige la

classicità composita e morbida delle linee di luce, degli sprazzi d' anima rivisitati . Sembra che vi si stemperi l'anima mundi in quei suoi rossi accesi, e vi domini la magia intensa e pura

dell'universale in quei tramonti infuocati, dove la forza vitale dell'essere sembra trovare la sua

giusta dose di equilibrio pacificatore, meno dolente. Le tinte esaltano lo splendore e la

trasparenza di una forza maieutica in grado di plasmare le energie vitali del cosmo e

imprigionarle, esaltarle, facendole vivere dentro il contenuto dell’opera d’arte. Niente di

oppressivo o violento né tanto meno di cerebro-impressionismo astratto della New Age si

riscontra in queste tele dalla coloritura ridondante di rosa, di violetto, di lilla, di blu, di giallo

quasi a rivelare che la pittura di Starace non subisce che la passione del momento ispirativo, la

dolcezza dell'episodio interamente interpretato alla luce del sole. Artisti, in verità, si nasce, la

scuola può affinare il soggetto, istruire sulle tecniche iconografiche, sulle reazioni e proiezioni

delle ombre e della luce, sulle simmetrie pittoriche, educare l’occhio a interpretare i segni

ricorrenti, le capacità di tradurre in pennellate l'onda del magnetismo transitorio (è questione di

cogliere l'attimo). I paesaggi di Starace colgono la natura senza dissidio, senza fuga né

conflitti,. espongono .l'occhio e l'emozione a captare segnali distensivi, sollecitano alla contemplazione del reale-attraverso il segno della tessitura che ha contorni. netti, sicuri, in

abbandoni d'anima quasi essenziali, da primo giorno del mondo. Si .evince nei quadri di

Starace una passionale vitalità che sembra prevalicare ogni espressione esteriore per

estrinsecarsi in voli di nostalgia per la vita, tra colori brillanti e cromie sapientemente dosate,

questo pittore sa trovare spaccati di storiografia interiore e trasferirli a chi osserva quasi in un

transfert. La sua opera può avvalersi di un'ottima metabolizzazione dei mezzi espressivi con

esiti felici rivelando appieno una personalità degna di rilievo, tira la pittura classica e l'iconismo

moderno, in tutto degna dell’ attenzione dei critici più smaliziati e delle prove più difficili.

 

 



Messaggio di Gino il venerdì 10 febbraio 2012 alle 10:27   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

Rosa Panaro


ROSA PANARO - Nata a Casal di Principe, ha frequentato il Liceo Artistico e il corso di «Scultura» presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli. Insegna Discipline Plastiche presso il Liceo Artistico di Napoli. Nel 1956 inizia la sua attività artistica con la sperimentazione di materiali diversi quali i cementi colorati, resine, polimaterici, ceramica. Nel 1970 indirizza la sua ricerca sull’uso della cartapesta e terracotta. Nel 1973 è fra i promotori della Consulta Regionale per la Cultura e l’Arte in Campania. Nel 1977 inizia le attività di gruppo con collettivi femministi. Vive e lavora a Napoli.

Mostre principali
Premiata agli «incontri della gioventù», 1956 Napoli; Premiata al «Premio Olivetti» Napoli; Premio Gemito Galleria dell’Acc. Napoli ‘59/60; Roma: Palazzo delle Esposizioni «Mostra nazionale giovanile»; Napoli: Galleria S.Carlo, Personale; Galleria Chiurazzi - 1956, Mostra intern. Biennale di Carrara ‘62 - Napoli «Donne e Ricerche nell’Arte oggi» ‘66 - Novara «Oltre l’avanguardia» Mostra internazionale - Prospettive 4: Roma Gall. Due Mondi - Ferrara: Palazzo dei Diamanti - Caserta Palazzo Reale - Napoli Teatro ESSE: Personale - 1969 - Napoli, Galleria «Centro» e Milano, Centro Domus «Mostra Vesuvio progetti Europa» - Napoli personale G. Catro Arte Europa ‘73 - Napoli-Portici G. Carolina personale: ROSA/ROSAE - Napoli - Personale Studio Ganzerli «Mitilomania» - 1975: Situazione Napoli ‘75 - Barcellona, Premo J. Mirò - Interventi sul territorio (semina dei pomodori al Maschio Angioino) - Ponticelli Casa del Popolo «Per una ipotesi di un multiplo illimitato». 1976: Napoli: Napoli - Festival provinciale «Ipotesi per un museo-laboratorio». 1977: Napoli - Galleria Amelio «Gruppo XX» «La donna ha il cervello troppo piccolo per l’intelligenza, ma sufficiente per l’amore» - Bologna - Azione itinerante sul Vaso di Pandora. 1978: Venezia - Biennale d’Arte «Lavoro nero - lavoro creativo» Venezia - Collettiva X «resistenza per l’esistenza» - Convegno: Donne e Antifascismo - Napoli - «dentro l’arte fuori il piatto» Studio Ganzerli. 1979: Napoli - Mostra itinerante sulla «Disambientazione» Accademia Belle Arti Napoli - Catanzaro - Manifesto «A capa ‘e Napule», coll. Segno (Donna. Napoli - Forme nel tempo «8 Scultori dal 1950 ad oggi» - Galleria Numerosette 1980: Napoli - Arte ‘80 Casina dei Fiori. 1981: Venezia - Pittrici per l'8 Festa della Donna. 1982: Napoli «Quasi una situazione» - Napoli, Personale galleria Colonna «Metamorfosi di Lilith»; «Mano per la pace» mercati Traianei - Salerno, Castel S.Giorgio: «Ipotesi per un linguaggio artistico universale» 1980/82 - Caltagirone «De Sculptura» 1982: «Immaginario Riflesso» collettiva itinerante - Teggiano - Salerno Museo Archeologico - Caserta S. Leucio - Arsenali di Amalfi - 1983: Materie di Sculture Napoli, Galleria «A come Arte» - Arsenali di Amalfi «Confronto in scultura» Napoli, Galleria «A come Arte» «La pelle del Serpente» Personale - 1984: Salerno, Cava dei Tirreni, Palazzo Vescovile, Personale - Studio 85 «Essere non essere artiste a Napoli» - Pomigliano d’Arco, Positano: «Il doppio e il gioco» - Festival prov. dell’Unità. - Cavriago, Festa della carta - Salerno, Raito: Presenze contemporanee - Roma Festival dell’Unità: La Scultura disegnata - Napoli 8 marzo - dimensione Donna - I materiali e il Tempo - 1985: Expo Arte, Bari - La ruota del tempo: 12 artisti per un calendario, Provincia di Napoli - 1986: Festival dell’Umanità - Salerno operazione dissuasione fumo - Scavi di Pompei, Produrre ambiente - C.G.L. Mostra nazionale, Napoli, Villa Pignatelli - L’Impassibile naufrago. 1986: Napoli Galleria Art Image «Vent’anni dopo» Collettiva Galleria L’Ariete - Expo Bari ‘87 - Napoli, Sala Gemito «Donnapoli» - Cava dei Tirreni «Scultura e materiali».
Dal 1988 il tema dominante della sua ricerca è la famiglia, Il Presepe. Le sue Lilith diventano angeli e mamme. - 1988: Personale Ass. «A.M.A.» «Il Presepio secondo Rosa Panaro», «Carta x Carta» M. in Narni. Donne Arte a Napoli ‘68-’88 - Castel dell’Ovo - Progetto Morcone disegno Campania ‘88. - 1989: Napoli Scultura - Palazzo Reale - Per Ass.Ama «Sacra Famiglia» - Castel dell’Ovo «Artemisia».

Bibliografia
Nostro tempo - Vie Nuove - Oreste Ferrari, catalogo della mostra «Prospettive 4», Roma 1969 - Luciano Caruso, Manifesto per la personale al Teatro ESSE, Napoli ‘69. - Nicola Spinosa, in catalogo VII Rassegna d’Arte del mezzogiorno, Napoli 1972; F. Menna, Operazione Vesuvio, Galleria Il Centro, Il Mattino, Napoli 1972; P. restany, pres. ma.; C. Ruju, Possibile ipotesi per una storia 1950/70 dell’avanguardia artistica napoletana Ed. Art. Napoli 1972; Cesare Vivaldi, Pves. Personale al Centro Europa, Napoli 1973; Gino Grassi, «Rosa Panaro e A. Pedicini» in «Il Roma», Napoli 1973; F. Menna, «Panaro e Pedicini al Centro Arte Europa», Il Mattino, Napoli 1973; « Il Complesso di Michelangelo»; La Nova Foglio ed. Roma 1975; F. Piemontese, Una mostra di Rosa Panaro, L’Unità 16/4/74; G. Grassi, « Napoli che deve cambiare », presentazione al catalogo; P. Ricci, «L’Unità» 16/4/74; G. Grassi, «Napoli che deve cambiare» presentazione al catalogo; P. Ricci «Collettiva alla Gallaria Colonna», L’Unità 2/11/74; G. Grassi, Del Vecchio, Persico, Scolavino, Panaro e Romualdi - Il Roma, Aprile ‘74; L. Caruso, «Rosa/Rosae» con una testimonianza di E. Bugli, Galleria Carolina, Portici, 1974; G. Grassi, E. Bugli e Rosa Panaro - Il Roma «L’Avanguardia a Napoli - documenti 1945», 1972 di L. Caruso-Schettini ed. Napoli, Roma 1976; E. Crispolti, «Arti visive e partecipazione sociale», De Donato, Bari 1977; U. Piscopo, «Rosa Panaro», Paese Sera, 11/4/1978; Biennale di Venezia, presentazione al catalogo, Federica di Castro, Venezia 1978; M. Roccasalva, «Rosa Panaro all’Arte Sud di Scafati», Paese Sera 18/4/1978; A. Del Guercio, «Forme nel tempo, Otto scultori dal 1950 ad oggi», nel catalogo della mostra, Galleria Numero Sette, 1979; V. Vorbi, «Scultori a Napoli», Il Mattino, Napoli 19/5/1979; «Metamorfosi in Lilith», Personale con presentazione al catalogo di E. Crispolti , L.P. Finizio, F. Menna, L. Capobianco, A. Spinosa; G. Grassi, «Quotidianità e mito nella scultura di R. Panaro», Napoli Oggi, Napoli 23/3/82; M. Bonuomo, «Le nuove occasioni di Rosa», Il Mattino 2/4/82; Massimo Bignardi, pres. al catalogo, Napoli 82 quasi una situazione, Recensione in /Tante mostre - Questarten. 37 - Pescara/82; E. Caroli, «Le Arti ‘84», Napoli City, febbraio 1984; L’Unità, 17/11/198; V. Corbi, Paese Sera, 1984; «La pelle del serpente» personale con presentazione al catalogo di Ela Caroli; Arcangelo Izzo, Napoli Notte 21/1/84; «Terzocchio n. 4» (33); Tommaso De Chiaro, «Aspetti della terracotta italiana - L’impassibile naufrago, Le riviste sperimentali a Napoli negli anni 60/70», ed. Guida Napoli, 1986; Arte oggi in Campania a cura di L.P. Finizio e M. Vitiello, ed. Fabbri, 1986; Donnapoli, testi crtici di A. Calabrese, ed,. Lions/86; L’Araldo 3/10/87, N. Hristodorescu, «Scultura e Materiali»; M. Maiorino, pres. al Catalogo - «Cronache»; M. Bignardi, «Il Presepio secondo Rosa Panaro», R. Calabrese, G. Grassi - Casa Amica ‘88, Trombetta, Flash Art News. Estate ‘88 - Cartax Carta, Simonia Weller ‘88; Progetto Morcone, E. Crispolti ‘88; Donne-Arte a Napoli, Elia Caroli, Napoli Scultura ‘83, V. Corbi, G. grassi, A. Izzo, «Artemisia», G. Grassi.

 

Anna Trapani

Anna Trapani è pittrice, scultrice e performer napoletana. Diplomata al liceo artistico, ha frequentato l'Accademia delle Belle Arti di Napoli, laureandosi poi in 'Discipline delle arti' presso il DAMS di Bologna. La sua lunga attività artistica è scandita ed influenzata dai movimenti femministi che vivono e si sviluppano nella città partenopea, ha fondato ad altre intellettuali napoletane, tra cui la scrittrice Fabrizia Ramondino, 'Spazio donna', uno dei primi collettivi femministi napoletani. Artista eclettica ed irriverente nei confronti della cultura maschile, Anna Trapani ha partecipato a esposizioni internazionali e a progetti artistici collettivi. Tra questi ultimi, è d'obbligo ricordare il suo intervento alla biennale di Venezia nel 1978 insieme ad altre artiste del contesto partenopeo, la partecipazione all'International Festival of Women Artists di Copenhagen nel 1980, la cui rilevanza politica prelude alla sua presa di parola attiva, in esposizioni recenti a Napoli, contro le atrocità delle guerre maschili. La varietà delle tecniche artistiche e dei supporti utilizzati (dalla tela alla ceramica), insieme alla molteplicità delle ispirazioni, derivanti anche dalle scienze esatte e dall'astronomia, rende la prolifica produzione di Trapani estremamente interessante.

HANNO SCRITTO SUL SUO LAVORO:
Kiki Avoli, Rossana Bossaglia, Angelo Calabrese, Vitaliano Corbi, Lidia Curti, Enzo d’Agostino, Alfredo de Paz, Salvatore di Bartolomeo, Federico di Castro, Clara Fiorillo, Vera Gioia, Gino Grassi, Franca Grazzini, Nicoletta Kristodorescu, Walter Herr, Arcangelo lzzo, Liliana Madeo Tiziana Maiolo, Mario Maiorino, Elio Mercuri, Fiorella Minervini, Ignazio Mormino, Antonio Niego, Carla Pasquinelli, Giuseppe Passarelli, Gerardo Pedicini, Ugo Piscopo, Mario Pomilio, Macrì Puricelli, Grazia Rattazzi, Paolo Ricci, Claudio Serra, Patrizia Serra, Nerina Spadaro, Patrizia Stoppelli, Elisabetta Ticò, Oskar Wiesflecker, Jana Wisniewski e le riviste Le Arti, l’Espresso, Panorama, Parnass, Segno.

Mostre personali e collettive:

1965 Circolo Nautico – Positano
1966 La Tavolozza – Napoli
1971 10 pittori tra il senso e la ragione – Antichi Arsenali della Repubblica, Amalfi
1972 Rassegna d'arte del mezzogiorno – Museo Pignatelli – Napoli
1972 Galleria Schettini – Napoli
1972 Rassegna d'arte del mezzogiorno – Museo Pignatelli, Napoli
1973 Galleria La sfera – Milano
1974 Centro studio d'arte Tresana – Barra
1976 Galleria Oplonti – Torre Annunziata
1976 Galleria Arte Oggi – Palermo
1976 Galleria San Carlo – Napoli
1977 Seconda Expò d'arte - Bari
1978 "La Stanza" con Maurizio Janna – Galleria San Carlo, Napoli
1978 XXXIX biennale di Venezia – Venezia
1980 International festival of women artist – Copenaghen
1983 Galleria S. Carlo – Napoli
1983 Attraversamento su Gustav Klimt - Istiuto italiano di cultura a Vienna e poi a Cagliari
1985 Galleria "Varese Incontri" – Varese
1986 "Donnapoli" – Sala Gemito, Ercolano
1987 "Situazioni contemporanee", Rassegna nazionale d'arte in omaggio a Emilio Notte – Sant'Angelo dei Lombardi
1992 "Celeste Ultramarina Terra d'Ombra" – associazione Poiein, Napoli
1993 "Ritratto- ritratta" – Cava de' Tirreni
1995 "Del disegno del classico". Otto artisti meridionali – Cava de' Tirreni
1996 "Leggerezza e flessibilità per l'arte urbana. Una struttura leggera per opere d'arte temporanee nello spazio della città" – Campobasso
1998 Centro d'arte Oplonti –Torre Annunziata
1999 Antichi arsenali – Amalfi 2000 "Dieci donne nel Maschio", Maschio Angioino – Napoli
2003 "Segni di donne, segni di pace", Mostra collettiva di arti visive – Napoli
2006 "Un'opera, un'artista", a cura di Mario Maiorino, spazi ad Archi Hotel Vittoria– Cava de' Tirreni

Mathelda Balatresi

nasce a Carcare in Toscana, ha frequentato il Liceo Artistico e l’Accademia di Belle Arti a Napoli, dove vive e lavora. Numerosissime le mostre personali allestite in tutta Italia e le collettive e le rassegne alle quali ha partecipato già dagli anni dell’Accademia. Sue opere fanno parte della collezione del Museo di Arte Contemporanea, della Galleria Civica di Arte Moderna di Torino (presentata da Achille Bonito Oliva), del Museo d’Arte delle generazioni italiane del ‘900 G. Bargellini di Pieve di Cento, dove sono in esposizione nell’ambito della mostra “Scenari dell’Imagerie”, a cura di Giorgio di Genova. Ha esposto nella Galleria Comunale di Arte Moderna di Verona e a Villa Pignatelli a Napoli, presentata da Filiberto Menna, e a Torino presentata da Mirella Bandini nella mostra “Di…Segno Italiano”. Sue opere sono in permanenza nella stazione di Materdei della metropolitana, a cura di Achille Bonito Oliva e dell’architetto milanese Alessandro Mendini.

Il femminismo realizzato nella pittura

Toscana di origine ma napoletana d’adozione, da oltre quarant’anni il suo linguaggio visivo è sempre sussurrato, mai urlato, dalle tinte che sembrano pastelli. Negli anni Settanta io e Rosa Panaro fummo invitate da Lucio Amelio a fare la mostra “Viaggio a Venezia”. Una frase di mia suocera mi faceva imbestialire Una espressione che vale per stai buona al tuo posto
di RENATA CARAGLIANO

“L’arte ha un sesso? L’arte no, ma gli artisti sì”, scriveva nel 1975 Anne Marie Sauze Boetti, la critica d’arte e moglie di Alighiero Boetti. All’altra metà dell’avanguardia e al “lazzaretto di regine”, come le definì Lea Vergine nel 1980, appartiene il lavoro dell’artista Mathelda Balatresi, toscana d’origine ma napoletana di adozione. “Il mio femminismo – racconta – è frutto di una partecipazione attiva alle manifestazioni del ‘68. Vissuto e pagato di persona. Erano anni in cui scoprivo e leggevo “L’inferiorità mentale della donna”, scritto dal medico-scienziato tedesco Möbius alla fine dell’Ottocento. Uno choc. Negli anni Settanta io e Rosa Panaro fummo invitate da Lucio Amelio a fare la mostra “Viaggio a Venezia”. Un progetto che ci aveva viste insieme alle studiose Mimma Sardella e Antonella Casiello, incontrarci a casa mia, immaginando un viaggio a Venezia di quattro donne sole e le possibili reazioni maschili. A Lucio Amelio piacque la nostra idea e scelse di esporre tra l’altro il mio quadro di una sposa dal titolo “Leva l’occasione”. Una frase che mi ronzava continuamente nella testa, ripetuta sempre da mia suocera, che mi faceva imbestialire. Una espressione che vale per “stà buona al posto tuo”. Non è accettabile l’idea di una donna tutta presa dalla cura del marito e soffocata nelle proprie aspirazioni, senza diritto di parola. Io trovo assolutamente vitale potersi esprimere e assecondare le proprie ispirazioni”.

Il linguaggio visivo scelto da Mathelda Balatresi da oltre quaranta anni è sempre sussurrato, mai urlato, con colori a olio, tenui, che sembrano pastelli ed esposto in importanti mostre in Italia e all’estero. L’artista, che ha raffigurato in un quadro il suo emisfero destro – metafora di fantasia e creatività – attraversato da un fulmine, perché come lei stessa afferma “ho dato voce a questa elettricità che mi passa nel cervello”, si è spesso identificata con personaggi femminili del mito e della storia, rivisitati e trasformati, con cui poter riscoprire quel non so che di “affinità elettive” e esprimere così poeticamente il suo dissenso.
Si è fatta interprete del dramma della condizione esistenziale delle donne di tutte le culture, delle violazioni di tutte le epoche, degli orrori di tutte le ideologie. Nei suoi quadri si ritrovano volti e corpi di eroine-Mathelda che si dividono tra il bene e il male. Cicli di opere ispirate a Danae, Atena e ultima scoperta, ora anche di moda dopo la versione cinematografica con Rachel Weisz, Ipazia, la scienziata di Alessandria del quarto secolo dopo Cristo, martire del paganesimo e del libero pensiero, punita per le sue idee e i suoi comportamenti poco cristiani con una vita conclusasi tragicamente. A lei Mathelda ha dedicato una serie di lavori esposti di recente al Museo Archeologico. “Ho deciso di dipingere una costellazione perché Ipazia studiava le stelle e così ho realizzato delle mantelle da filosofa con le comete, il sole e la luna. Ho realizzato un sudario per la scienziata dalla vita difficile, che è un po’ anche il mio. Un miscuglio del suo sangue con quello dell’artista contemporanea”.

Ma nei disegni e olii su tela della Balatresi compaiono anche temi più attuali, come donne in chador e mine nei fiori. “Non posso esprimere un dolore con corpi e facce deformate, non mi riuscirebbe. Non dico sublimare il dolore perché non si può sublimare, ma si può rielaborarlo con un distacco apparente”.
La casa-studio si raggiunge attraversando un piccolo giardino pieno di cespugli di fiori d’angelo ricoperto da un fitto boschetto di agrumi, alle spalle dell’Orto Botanico. Un orto delle Esperidi dai pomi dorati da cui si intravedono pezzi di cielo. “Ho sempre avuto una passione per le piante – racconta l’artista con un accento toscano che lascia intuire le origini -. Mio nonno che si chiamava Omero mi portava a Pisa a giocare nel grande prato verde davanti al Duomo”. Tele e disegni di grande e piccolo formato che ripercorrono a tappe la sua carriera si ritrovano in parte attaccati alle pareti o sistemati con cura in speciali scaffalature gli uni accanto agli altri. Una vita dedicata alla pittura e anche all’insegnamento negli istituti d’arte.

Genitori toscani, il suo secondo nome è Eveliade. “Le mie due sorelle sono state battezzate a Pisa, tra le meravigliose sculture di Nicola Pisano, mentre io sono l’unica ad essere nata in Liguria, a Carcare, dove mio padre si era trasferito per un certo periodo per lavorare in uno stabilimento chimico. Da bambina ho vissuto a Figline Valdarno, un piccolo centro circondato da colline coltivate, con tratti di boschi e biancospini e primule. In paese mi recavo spesso nella chiesa gotica affrescata da un allievo di Masolino. Io sento un legame con l’arte antica, c’è l’ho nel dna. Masaccio è nato a Valdarno e Piero della Francesca un po’ più in là, a Borgo San Sepolcro. Sin da piccola ho sempre disegnato e le suore dove ho studiato facevano vedere agli altri bambini i miei disegni. Molti anni più tardi ho dedicato uno dei miei quadri alla Madonna del Parto di Piero della Francesca dipingendo una donna che partorisce i suoi quadri”.

L’arrivo a Napoli è agli inizi degli anni Cinquanta. Il padre si trasferisce a lavorare tra Barra e Ponticelli in uno stabilimento aperto da un amico toscano e Mathelda si iscrive al liceo Umberto “dove mi correggevano l’accento. A quattordici anni mi sono trasferita al liceo artistico. Barisani e Venditti insegnavano lì. In classe con me c’era Gianni Pisani. Fu un amore a prima vista”. Una lunga e complicata storia d’amore nata sui banchi di scuola che li porterà a sposarsi nel 1966 e ad avere un unico figlio, Marcello, che oggi fa l’architetto. “Quando mi sono iscritta al corso di pittura dell’Accademia di Belle Arti le donne erano veramente poche. Era un ambiente molto chiuso e maschilista. Ho conosciuto Maria Palliggiano, la moglie di Emilio Notte, ma ero molto timida, fidanzatissima, e schiacciata dal pregiudizio maschile. Lavoravo a casa in un piccolo stanzino che mi aveva dato mio padre. La prima mostra personale la feci nel 1961 alla galleria San Carlo”. Il rapporto con Gianni Pisani durato tredici anni, si chiude alla fine degli anni Settanta e rappresenta una sorta di rinascita per l’artista che da “moglie di” diventa solo Mathelda Balatresi. Non è un caso che nel 1983 il critico Filiberto Menna cura l’importante personale, “Il letto nel giardino”, a Villa Pignatelli. “Dopo la separazione ero diventata la padrona del mio letto, che allora aveva una coperta verde, nella casa di via Tasso. C’era un giardino con un grande albicocco ed io immaginai che l’albero entrasse in casa e il letto nel giardino. L’incontro con Menna è stato molto importante per me. Mi aveva invitata precedentemente ad una mostra collettiva alla Galleria d’arte moderna di Verona e in quella occasione, pubblicamente durante l’opening mi aveva dedicato un brindisi, dicendo che ero una donna che avrebbe voluto conquistare, ma che stimava moltissimo per il suo lavoro. Così venne a Napoli e si fece la mostra”.

 

Mostre

"QUALCHE MONUMENTO EQUESTRE IN FUGA DALLA CITTA"
Olii su tela di Mathelda Balatresi
Museo Ippodromo Agnano (2003)


La mostra di pittura ad olio ‘Qualche monumento equestre in fuga dalla città’ allestita ad Agnano nell’estate 2003 è interamente ispirata al mondo equestre. Nel dipinto dal titolo ‘Visita’ (nella foto), acquisito dall’Ippodromo di Agnano e oggi parte integrante del museo permanente, Mathelda Balatresi rappresenta due elementi: la visita della divinità Zeus che irrompe con un’invadenza tipicamente maschile (il fulmine di Zeus è un elemento ricorrente in molti dipinti dell’artista) e la città all’interno della casa, dove monumenti equestri sono in fuga.



Messaggio di Gino il sabato 18 febbraio 2012 alle 16:46   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Maurizio Monaco

Oltrepassare la propria dimensione

Info:

m.monaco@hotmail.it



Messaggio di Gino il sabato 18 febbraio 2012 alle 17:00   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

Alessandro Esposito

Ha conseguito il diploma del Liceo Artistico Statale Cardito (NA) in

Figura Disegnata, Ornato Disegnato, Figura Modellata, Ornato Modellato, Disegno Geometrico,

Prospettiva, Elementi di Architettura, Anatomia, Letteratura Italiana e Storia, Storia dell'Arte

 

Info:

holliwoodalex@hotmail.it

 

 

 



Messaggio di Gino il sabato 18 febbraio 2012 alle 17:09   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Carlo Maria Giudici

 

Carlo Maria Giudici è nato a Lecco nel 1954 dove vive e lavora.

Autodidatta creativo, artista postale, da una quarantina d’anni si dedica alla pittura Astratto-impressionista, la sua vocazione è dipingere emozioni, pluriaccademico di merito, partecipa a manifestazioni pubbliche quali personali, collettive e concorsi raggiungendo risultati encomiabili sia livello nazionale che internazionale tra i quali possiamo ricordare: nel 1982  a Firenze il titolo di Accademico di merito Internazionale dall’Accademia Toscana “Il Machiavello” di Lettere, Arti, Scienze e Lavoro, nel 1983 a Ferrara presso la Galleria Alba  gli viene conferito il LEONE D’ORO Premio Europa , nel 2007 il I° Premio Città di Alessandria/I° premio della Critica MODERNART – Accademia Santa Sara Alessandria, il I° Premio Concorso Artistico e Letterario CITTA’ DI AVELLINO – TROFEO VERSO IL FUTURO XXIX EDIZ. 2006 Ediz. Menna, I° Premio Assoluto Concorso Artistico – Premio Internazionale Liberarte  II° Edizione 2007 Accademia Internazionale IL CONVIVIO Mattinata FG, il I° Premio per la Sezione Artistica alla 30.ma Edizione ANPAI del Premio Letterario Nazionale “SANTA MARGHERITA LIGURE – Franco Delpino” , il GRAN PREMIO ALLA CARRIERA  - Gran Riconoscimento Creazione e Prestigio Arte Contemporanea  Reg. Prot. N° 43 IL QUADRATO Milano 14-11-2007, nel 2008 Premio Gran Prix Internazionale  “GIORGIO VASARI” dall’Accademia Gentilizia Internazionale “IL MARZOCCO” di Firenze come pittore acquarellista, I° Classificato al Concorso Nazionale ed Internazionale Giuseppe Gioachino Belli 2008 - XX Ediz. – Accademia G.G. Belli istituzione del Comune di Roma, la premiazione è avvenuta presso la Sala Protomoteca del Campidoglio, alla  28° Edizione del premio Kalendimaggio indetto dall’Associazione Borgo degli Artisti a Milano si classifica secondo e viene insignito dell’Onorificenza Internazionale Araldo del Borgo, nel 2009 I° classificato Premio Pittura al XVII Concorso Letterario Internazionale A.L.I.A.S. Melbourne – Australia con pubblicazione dell’opera sulla copertina dell’antologia  redatta per l’occasione, nel 2010 gli viene assegnato PREMIO INTERNAZIONALE BIENNALE DI VENEZIA RIALTO GRAN RICONOSCIMENTO - CREAZIONE E PRESTIGIO ARTE CONTEMPORANEA – Federazione Nazionale Esperti e Critici d’Arte “FENESPART”.

Nel 2011 ha tenuto la personale di pittura dal titolo “Il colore è la gioia della vita” a Milano presso “Le Iardin d’Histoire” Terrazza, Museo di Storia Naturale a Porta Venezia.

E’ membro associato dell’Academia Nacional de Artes Plàsticas – National Academy of Fine Arts – Brazil.

Partecipa a Roma alla collettiva di pittura con tema “ Esplosione vitale” indetta dall’Associazione Culturale Autori Online presso lo spazio espositivo  "Il Cubo d'Arte" del Caffè Letterario.

E’ presente alla collettiva di pittura con tema 150”  indetta dall’Associazione  Art-Art Galleria IAC Impruneta Arte Contemporanea a Impruneta Firenze.

Prende parte alla manifestazione presso il Palazzo Frumentario Assisi GREAT EXHIBITIONS – artisti galleristi e collezionisti “150 Artisti Fratelli in Italia”.

Tiene una personale di pittura con la serie di dipinti “17 Marzo 2011 FESTA DELL’UNITA’ D’ITALIA 1861-2011 centocinquanta anni di unità” presso la chiesetta villa Porro Lambertenghi a Cassina Rizzardi CO.

A Villa di Tirano SO  presso la sede della Cooperativa Vinicola - La Cantina di Villa  organizza una personale di pittura con la serie di dipinti “17 Marzo 2011 FESTA DELL’UNITA’ D’ITALIA 1861-2011 centocinquanta anni di unità”.

A Lecco presso l’antica chiesa di S. Egidio (Bonacina) è presente con una personale di pittura  di carattere religioso dal titolo: Volgeranno lo sguardo a Colui che hanno trafitto.

Partecipa alla collettiva “VENTIPERVENTI”  V Edizione 2011 organizzata dall’Associazione Lineadarte Officina Creativa di Napoli.

Si classifica al terzo posto al Pittura al XIX Concorso Letterario Internazionale A.L.I.A.S. 2011 Melbourne – Australia con pubblicazione dell’opera sulla copertina dell’antologia  redatta per l’occasione.

Le sue opere sono presenti alla Seconda Collettiva Internazionale di Pittura - Interpreta la  Valtellina Luci e colori - Terra di vino e tradizioni - Cooperativa di Villa di Tirano Sondrio – gli viene attribuito il Diploma d’Onore.

Partecipa  all’ Asta di beneficenza del Natale 2011 - Oasi San Francesco d’Assisi  in Costa d’Avorio organizzata dall’Associazione onlus: “E ti porto in Africa”  Capaccio Scalo – Salerno.

E’ accettato con due sue opere alla 2ND L E S S E D R A INTERNATIONAL PAINTING & MIXED MEDIA COMPETITION - manifestazione internazionale –presso Galleria LESSEDRA  Sofia Bulgaria.

Gli viene  consegnato il Certificato di Merito Artistico come finalista per la creazione del logo dell’Associazione Movimento Arte del XXI Secolo di Savona.

La Trentanovesima  Edizione Annuario COMED Guida internazionale delle belle arti 2012 pubblica in prima copertina e sulla pagina interna 107 – n° 3 opere con recensione.

Partecipa a mostre di Mail Art in Italia ed all’estero, sia in spazi ufficiali che alternativi. Le sue Mail Art si trovano presso alcuni musei, biblioteche, circoli culturali e collezioni private di tutto il mondo.

(Italia, Francia, U.S.A., Canada, Brasile, Venezuela, Romania, Germania, Russia, Argentina, Grecia, Portogallo, Spagna, Tailandia, Ungheria, Belgio, Porto Rico, Giappone, Bosnia Erzegovina, Colombia, Romania, Russia, Svezia, Cina, Olanda,…)

Dall’esperienza di partecipazione alle manifestazioni internazionali di Mail-Art, nasce la serie di piccoli dipinti su cartone dal titolo “Cartoline d’Autore” dalla quale è tratta la raccolta, FESTA DELL’UNITA’ D’ITALIA donata alla città di Lecco il 7 gennaio 2012 in occasione della Festa del Tricolore .

E’ a disposizione presso il suo atelier per incontri riguardanti il mestiere e il sapere artistico.

Per informazioni sull’attività artistica di Carlo Maria Giudici, digitare sui motori di ricerca internet:

Giudici Carlo Maria oppure Giudici Carlo Maria Mail Art

 

CARLO MARIA GIUDICI

Via Timavo, 11

23900 LECCO LC    ITALY

 

e-mail :  info@carlomariagiudici.it

http://carlomariagiudici.it

 



Messaggio di Gino il sabato 16 giugno 2012 alle 09:41   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

ANTONIO CRIMALDI
Picasso Imbrattato, Olio su Tela, cm 100 X 120


antoniocrimaldi.com
wix.com/crimaldi/art
antoniocrimaldi.blogspot.com



Messaggio di Gino il lunedì 2 luglio 2012 alle 16:53   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

Landolfi Aldo

“Un artista è colui che da frutto ai propri sogni ed immaginazioni attraverso la propria arte, tutti abbiamo la propria arte che ci aiuta a realizzare le proprie fantasie”
  Dedicato al negozio Ramaglia e ai magnifici rispettivi proprietari
       Con affetto  
    Landolfi Aldo

 

Info:

landolfialdo2@gmail.com

 

 

 



Messaggio di Gino il lunedì 9 luglio 2012 alle 09:12   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Sergio Ruocco

Sergio Ruocco, nato a Capri nel’ 74, ha iniziato il suo percorso artistico sotto la guida del maestro Paolo Vellino. Subito dopo la laurea in scienze politiche, conseguita presso l’Università degli studi di Napoli, Ruocco si è dedicato completamente alla pittura, coltivando la sua inclinazione naturale per il disegno che lo appassiona da sempre. Nel luglio del 2009 in una prima mostra personale dal titolo “ I vicoli di capri “ svoltasi nel palazzo comunale, ha presentato cinquanta opere ( disegni eseguiti con china e carboncini, oli e tempere) in cui il pittore ritrae la sua terra dando ampio respiro alle strette viuzze del centro. L’artista raccontava: “Mi piace rendere su tela l’intima e poetica atmosfera dell’isola, la amo a tal punto da pensare che tutti dovrebbero provare a disegnarla. Sono affascinato dall’idea del viaggio e mi lascio ispirare anche da alcuni luoghi visitati nel corso dei numerosi itinerari che intraprendo non appena mi è possibile“. La ricerca dell’armonia, del dialogo, dell’empatia con gli altri da raggiungere anche suscitando una semplice emozione è perseguita dall’artista anche con la seconda mostra, svoltasi nell’agosto 2010 nella sala delle esposizioni della Fondazione Cerio sempre a Capri dal titolo “ Armonie di colore”. L’artista in queste opere esegue un insieme di coraggiosi salti nell’irreale per tirare fuori le proprie emozioni ed imprimerle nelle tele come riflessi del proprio animo da comunicare a chi guarda. Sono tempere, oli, collage anche di grandi dimensioni in cui Ruocco si esprime attraverso il colore, i suoi abbinamenti, il materiale. L’artista scrive: “ quando dipingo entro in armonia con il colore ed il materiale, oltre che con me stesso e mi accorgo che il quadro è finito quando nel mio sguardo è completamente definito. L’irreale è una struttura di noi stessi che ci emoziona.”

mostre personali,
dal 22 al 29 luglio 2009- Capri. palazzo comunale piazza Umberto I   "vicoli di capri"
Dal 2 al 9 Agosto 2010- In permanenza presso il "Centro caprese" Ignazio Cerio". Piazzetta Cerio 11. capri,   "Armonie di colore"
Dal 18 al 23 Agosto 2011- In permanenza presso il "Centro caprense Ignazio Cerio" Piazzetta Cerio 11  "Moti dell'anima"

Info:

sergio_ruocco@alice.it

 



Messaggio di Gino il lunedì 9 luglio 2012 alle 09:19   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

MARIO GIANQUITTO

Nato  a Napoli il 28 marzo 1948.

Vive e lavora a Pozzuoli(NA) in Via Tripergola 22

Consegue il titolo di “Maestro d’Arte” presso l’Istituto Statale d’Arte“Filippo Palizzi” con i Maestri G.Casciaro,F.Girosi e C.Striccoli. Frequenta il biennio di corso di pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli con il Maestro Giovanni Brancaccio.

Volti dipinti con precisione, eppure… sotto il  pennello  perdono la debolezza dei visi umani. L’osservatore cerca, ma invano, un legame, un nesso tra  il personaggio e un albero, un animale e una donna. Evocazioni dissimulate. Attraverso dragaggi, traforazioni operate dall’artista il personaggio si ripresenta ai posteri dentro e fuori della natura. Uomini rifatti da un uomo. Una conquista senza sottintesi. Non ci si può mettere il passato in tasca.  Gianquitto lo fa rivivere, non come ricordo, ma come percorso obbligato per giungere all’ istante .Uno solo  il suo desiderio: essere libero , dominare le passioni. Una pittura che diviene strumento di convinzione, di aggregamento, che passando attraverso la storia  arriva alla contemporaneità aprendo un varco sul futuro. Le donne dei suoi dipinti come materia umana salvata realizzano la propria immortalità.

Ognuna di esse si distingue per la singolarità dell’ispirazione, dettata dalla pienezza del qui ed ora. Donne altere che a ben guardarle nella loro sobrietà inteneriscono per il loro candore. Da radici antiche Gianquitto aspetta un incontro d’amore, con ognuna di esse, aspetta di riscoprirle.  Un’ attesa che giace nelle epoche  che finalmente affiorano. Creature vive, in perenne mutamento, in accordo con la storia e con la natura. La donna diviene per l’artista il ponte tra passato e futuro, una creatura soprannaturale sempre in sintonia con il progetto universale.

Creature malinconiche, mai rassegnate dove la severa disciplina pittorica rivela il raggiungimento di una piena maturità  Volti e sembianze rigorosamente anonimi che risvegliano la coscienza, talvolta inquietanti, raffinati, sognanti, disincarnati. Sguardi mai chinati verso il basso, impressi  con note pittoriche nitide e armoniose che rendono omaggio alla donna, creando, nell’intimo, una preziosa cerniera e riconoscibilità e alimentandosi da fonti classiche le donne di Mario Gianquitto riescono ad elargire aderenza al mondo di oggi mescolato all’incanto del mondo passato. Un rapporto amoroso fatto di contemplazione illuminato forse da barlumi di speranza. Una pittura classica capovolta da una logica che si conforma ad mondo che perde in un istante la sua aura paludata solo se si  riesce ad andare oltre l’apparenza.  Nelle sue opere soprattutto la tecnica ad olio ma anche il recupero della matita, del pastello. Un pittore, Mario Gianquitto che trasforma la sua arte in un messaggio etico ma soprattutto estetico. (recensione di Maria De Michele)

 

 

Mostre Personali:

Centro d’Arte Castello Marchese Mastrilli- Napoli 1976

Centro d’Arte S.Elmo - Napoli 1980

Galleria d’Arte Cilea – Napoli 1984

Galleria d’Arte Diapason – Napoli 1989

Galleria d’Arte L’Egrisée – Napoli 1993

Istituto Italiano di Cultura – Hermann-Schmid-Strasse 8 –Munchen                    “Itineario immaginario attraverso il tempo” – 1996

Galleria d’Arte Tower Plaza -Pisa -“Narratore di Anime” Pisa -2010

Premio 1°Bozzetto del “Twenty-Sixth International Symposium on combustion” presso l’Università degli Studi Federico II di Napoli-1996

Sue opere nelle Case d’Asta Ketter di Monaco di Baviera e Galleria Christie’s  di Roma.

Monografia “Narratore di Anime” di Gennaro De Michele –Felici Editore-Pisa-2010

Info:

www.mariogianquitto.it

 

 



Messaggio di Gino il lunedì 9 luglio 2012 alle 12:51   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

 

 

Ilario Cavaleri

Pittore e restauratore d’Arte, nato a Riace (Rc) nel 1956.

Ha frequentato il liceo Artistico / Accademia Albertina delle Belle Arti.

Sezione di Genova. Organizza esposizioni personale, partecipa a concorsi e manifestazioni acquisendo riconoscimenti anche in campo internazionale; fra i più importanti:

1980, Premio Internazionale Milano, ENFAC a Torino; 1981, Il Pennello d’Oro/ Regione Umbria, Int. Il Pordenone: 1985, Premio Comune di Venezia in concomitanza con la Biennale. Da giovane si è impegnato a rappresentare il paesaggio e la fatica dell’uomo, il lavoro dei campi ( civiltà contadina ). Poi la ricerca della linea e del colore in qualità di Transavanguardista, in seguito alla ricerca del bello, dei tocchi di colore.

Vivo e lavoro a Ponte Nizza a Pavia .

Info:

ilariocavaleri56@gmail.com

 



Messaggio di Gino il lunedì 9 luglio 2012 alle 13:12   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

 

Salvatore La Rocca 

Salvatore La Rocca ( o Salvio Gekò La Rocca, come lui si fa chiamare ) nasce a Napoli il 3 Ottobre del 1991,si stabilisce in Via Serapide a Pozzuoli, 
dove vive ancora attualmente.
Ha sempre mostrato interesse e passione per il disegno sin da piccolo.
All'età di 15 anni si iscrive al Liceo Artistico di Monterusciello 
dove diventarà allievo del professor Carlo Ciaburri, dove apprenderà velocemente la conoscenza e l'uso della pittura.
In seguito comincerà a sviluppare le proprie idee ed i propri gusti per il materiale da usare per dipingere, 
la sua piccola stanza ancora oggi è il luogo dove lui dipinge e da vita alle proprie opere.
Dopo qualche anno incomincerà ad esporre tra il territorio puteolano e napoletano, questo suo percorso avrà inizio
con la sua prima esposizione il 12 Giugno 2011 nel locale Ammamurìpazz nel centro storico di napoli, egli parteciperà 
a varie esposizioni per strada e a varie manifestazioni d'arte tra le quali " L'arte non si giudica " e vari eventi 
nel parco Robinson nel Luglio del 2011

il percorso di questo giovane artista è cominciato innanzitutto grazie al suo essere sempre 
stato presente a manifestazioni ed eventi che promuovono gli artisti emergenti nella regione campana..
come ad esempio la manifestazione "l'arte non si giudica" durata per un periodo breve durante il
mese di luglio 2011 in quello che è tutt'ora il parco robinson, che diventò un vero ritrovo per tanti 
gruppi di giovani ma anche di adulti interessati a queste discipline artistiche..."

le varie esposizioni di questo potenziale pittore nei più svariati luoghi..quali studi di altri artisti,
associazioni culturali come la TRAJANEA,hanno fatto si che egli continuasse questo suo viaggio infinito
anche unendosi al popolo e promuovendo le iniziative sociali riguardanti la zona flegrea..."

 

Info:

gekostyle@hotmail.it

 



Messaggio di Gino il martedì 2 ottobre 2012 alle 11:53   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

 

 

PIETRO MAGA 

Pietro Maga  e' nato a Broni provincia di Pavia ove tutt'ora vive .

Diplomato all'Accademia di Belle Arti di Brera Milano  . Ha avuto come docenti Artisti prestigiosi , DOMENICO PURIFICATO, MICHELE CASCELLA , FRANCO CHELI ,

BRUNO GANDOLA , RAFFAELE DE-GRADA , ZENO BIROLLI , WALTER MOLINO ,

SAVERIO  TERRUSO. NEL  2007  IN COLLABORAZIONE CON ILCRITICO D'ARTE DOTT.SSA  ROBERTA MEZZADRA  HA FONDATO  L'ASSOCIAZIONE ARTISTICO CULTURALE " LA TAVOLOZZA " SITO WEB : www.latavolozzaoltrepo.it 

L'ARTISTA HA AL SUO ATTIVO MOLTEPLICI MOSTRE : BRONI  , FRANCIA CORTA FESTIVAL DEI VINI ( BRESCIA ), MILANO, PAVIA, SAN REMO , BELGIOISO ( CASTELLO )( PV )  ROMA, CHIGNOLO PO (PV ) , PIETRA DE- GIORGI  ( CANTINONE MEDIOEVALE ( PV )  CASTEGGIO  - ( CERTOSA CANTU')  ( PV )  , HEDBEN  BRIDGE  ( GB ) ,ARCONATE ( CASA MUSEO TINA PAROTTI  ( MI ) MONTU' BECCARIA  AGOSTO MONTUESE ( PV ) . SUE OPERE SONO PRESENTI IN COLLEZIONI PRIVATE IN ITALIA ED IN EQUADOR.

Info:

p.maga@alice.it



Messaggio di Gino il martedì 2 ottobre 2012 alle 12:13   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Umberto Cesino

Pittore, scultore, fotografo, grafico. Tra le opere di maggior rilievo vi è la scultura in bronzo per il monumento all’Emigrante, sita all’ingresso del centro abitato San Mango sul Calore, in provincia di Avellino. Espone alla Galleria La Pergola di Firenze. La sua opera pittorica va dalla figura al paesaggio, usa diverse tecniche: acrilico, tempera, olio, tecnica mista. Ha eseguito pitture parietali a trompe l’oeil in locali pubblici ed abitazioni private, fra cui una composizione nella Sala Consiliare del Municipio di Boscotrecase , in provincia di Napoli. Sue opere si trovano in diverse collezioni private. Tra le opere di grafica più significative vi sono le tavole delle ricostruzioni dei monumenti archeologici di Pompei, Ercolano, Capri e Sorrento, realizzate in collaborazione col figlio Giuseppe e pubblicate su pellicola trasparente nel volume “ Pompei ” dell’Editore d’Oriano. Un’opera su tela raffigurante “Il Ritorno di San Catello” è esposta nel Duomo di Castellammare di Stabia (NA).

 

Info:

www.artez.it

 



Messaggio di Gino il martedì 2 ottobre 2012 alle 12:27   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

 

 

 

Biagina Marino

 

Ho iniziato da poco a dipingere (un anno), non ho mai frequentato scuole o corsi d'arte ma usare colori e pennelli mi rende felice perciò continuo anche senza una tecnica... mi interessa però far vedere i miei quadri così da avere consigli, critiche, suggerimenti in modo da poter crescere...

Info:

eden.87@hotmail.it

 



Messaggio di Gino il martedì 2 ottobre 2012 alle 19:23   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Florinda Zanetti


Florinda Zanetti nasce a Orvieto il 02/06/1993 attualmente vive a Castel Viscardo in provincia di Terni. Compie i suoi studi nel proprio paese fino la terza media dove riceverà il suo primo premio “Generale Cimicchi” (2006) per la costanza e impegno sullo studio e sullo sport, poi a Orvieto frequenta il Liceo Artistico dove nel corso dei suoi anni di studio ha potuto partecipare a diversi concorsi ricordiamo quelli dei due anni del Fantasy Horror Award (2010-2011), quello delle Ceramiche di Acquapendente di cui ebbe un encomio e poi altri tre concorsi vinti:
-affresco della porta murata della caserma dei finanzieri di Orvieto (piazza Marconi) (2010)
-Concorso Nazionale Italiano per tutti i Licei e Accademie d'arte di Italia "Luce dei miei occhi” proposto dall'associazione Artediamare classificandosi al 3°posto con “Pianto di Stelle”(2011)
-Concorso nazionale italiano “Illustrare la natura” proposto dall'associazione Ardeaonlus, prima classificata nella categoria “Mammalia” con “Tigre Indiana”, “Premio Giuria d'Onore” (giuria formata da: Dott. Mario Punzo, Direttore della scuola italiana di Comix, Dott.Rosario Balestri, Presidente dell'Associazione ARDEA, Dott.ssa Mariella Del Re Museo di Paleontologia di Napoli) e “Premio Popolare” (con un totale di 375 voti da parte dei visitatori del museo tenutosi nei giorni della mostra-mercato della natura)(2012)

Attualmente partecipa ad altri concorsi e fiere del fumetto quali Romics o Orvieto Comics e si fa commissionare lavori:

"eseguo lavori artistici su commissione a pagamento, le opere sono realizzate a mano oppure in grafica digitale con varie tecniche. Il prezzo di ogni singolo disegno varia a seconda delle dimensioni e dalle tecniche usate"

canale youtube:

 http://www.youtube.com/user/FlorindaZanetti?feature=mhee

pagina facebook:

 http://www.facebook.com/pages/Florinda-Zanetti/2285286338499­­83

Deviantart:

http://florindazanetti.deviantart.com/

e-mail:

 Xiriana-93@hotmail.it

 



Messaggio di Gino il giovedì 4 ottobre 2012 alle 10:29   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Assunta Filomena Pizza

 

Titoli scolastici

Diploma di Laurea in Scenografia, conseguito con lode nell'anno accademico 1990/91 presso l'Accademia di Belle Arti di Napoli.

 

Esperienze scolastiche formative

Progetto, realizzazione e messa in scena de " IL FLAUTO MAGICO" di W. A. Mozart. Saggio teatrale di fine Corso Accademico tenutosi al Teatro Nuovo di Napoli nel dicembre 1990 in occasione delle "Celebrazioni Mozartiane”.

 

Formazione

ISFAR POST-UNIVERSITA' DELLE PROFESSIONI; Ente accreditato dal MIUR Ministero dell'Istruzione e della Ricerca: Provider per i corsi ECM registrato presso il Ministero della Salute con il n.8256; sede accreditata dalla regione Toscana per la Formazione superiore, Decreto n.4186 del 14/07/2004. Dal 31 luglio al 7 agosto 2006, Corso di formazione di primo e secondo livello per complessive 80 ore, di FORMATORE IN DISEGNO ONIRICO. Docenti: Professore Alberto Bermolen e Professoressa Maria Grazia Del Porto

ISMEZ istituto nazionale per lo sviluppo musicale nel mezzogiorno, Provincia di Cosenza, Comune di Amantea, con il Patrocinio della Regione Calabria; Corso di Formazione per Operatori Culturali e dello Spettacolo 14 novembre 2003 - 7 marzo 2004, Amantea - Sala Mediateca del Convento Monumentale di San Bernardino.

"Le sorgenti del narrare" di Franco Lorenzoni Casa Laboratorio di Cenci, seminario novembre 2001.

Museo Laboratorio di Ponticelli Città dei Bambini di Napoli (Comune di Napoli, Assessorato all'Identità-Cultura e progetti per l'infanzia), marzo- aprile-settembre 2001. Seminario sulla "Poetica dei sensi" di e con Enrique Vargas.

Aggiornamento professionale presso il laboratorio di realizzazione scenografica della Fondazione TEATRO DI SAN CARLO, Napoli, dal febbraio 1994 al maggio 1995.

 

Laboratori per bambini

Novembre 2003 dicembre 2006. Comune di Corigliano Calabro, Assessorato ai Servizi Sociali (Corigliano Calabro) e Cooperativa Futura; nell'ambito del progetto handicap e tempo libero per bambini dai 6 ai 18 anni, legge 285/97; come esperto laboratorista con il laboratorio di arte terapia dal nome " Il giardino di Gaia".

Nell'ambito dell'iniziativa, Anteprima Museo-Laboratorio di Ponticelli - Città dei Bambini di Napoli, conferimento d'incarico come  esperto laboratorista per il laboratorio dal titolo "L'antro del giocattolo", Napoli 01.07.00 al 28.07.00. Regione Campania, Comune di Napoli (Assessorato all'Identità, cultura e progetti per l'infanzia).

Esperto scenografo in occasione dell’iniziativa ”Festa finale, scuola dei giochi 2000" Città dei Bambini di San Giorgio a Cremano, Napoli, 28.07.00.

“Isole blu tra fiumi di lava”, allestimento nell'ambito dell'iniziativa “Villa Bruno mostra 2000 Vesuvi”. Educazione alla convivenza con il vulcano, Vesuvio dalla scuola alla Città. Città di San Giorgio a Cremano, Laboratorio Regionale- Città dei bambini e delle bambine-09.12.00 – 16.12.00.

 

 

Mostre

Corigliano Calabro, Castello Ducale, 27-29 aprile 2005 "Sensi Contemporanei"  Regione Calabria, Ministero dei BENI CULTURALI, Biennale di Venezia. Fra gli artisti partecipanti con due opere esposte. Progetto evento Arch. Fernanda Stefanelli

Casa delle Culture con il Patrocinio del Comune di Cosenza, personale,  Melanconica   aprile 2005

Casa delle Culture,Comune di Cosenza, personale, ANNUNCIO A MARA  dicembre 2003.

"EVENTI D'ARTE 98" -Terzo Festival della performance- Teatro dell’ Acquario Cosenza, ideazione della performance teatrale, “Il Viaggio”, la nostalgia e il ricordo nella poesia di Nazim Hikmet.

 

Esperienze professionali

Dal giugno del 1991 al giugno del 1992 rende la propria opera, nella mansione di pittore decoratore, presso il laboratorio Scen-Art (scenografia Napoli) in allestimenti di prosa, lirica ed in produzioni televisive come:

Medea di Porta Medina, Regia di Armando Pugliese.

Tempesta regia di Tato Russo.

Spettri, Regia di Valter Manfré.

Il  Candelaio, Regia di Tato Russo.

Sogno di Mezza Estate, Regia di Mauro Bolognini.

L'Idolo Cinese, regia di Roberto De Simone, scene di Lele Luzzati.

Geo, Serata Natura, Scrupoli, Piacere RAI uno,  Avanspettacolo, per il Centro di Produzione RAI di Napoli.

Collaborazione occasionale presso il laboratorio TECNOSCENA Napoli come realizzatore decoratore nell'anno 1995.

Realizzatore decoratore presso la RAI, centro produzione di Napoli, per lo spettacolo "PIPPO KENNEDY SHOW", dal 10.02.97 a fine produzione; progetto scenografico di Maurizio Marchitelli.

Coordinamento Tecnico ed Assistenza alla Direzione Artistica della mostra "RACCOLTE TEATRALI”, dal 10.12.97 al 02.03.98, evento inserito nell'ambito della manifestazione "CIVILTÀ dell' OTTOCENTO" (Museo di San Martino, Società Napoletana di Storia Patria, Biblioteca Lucchesi Palli, Archivio Viviani) con il patrocinio del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, Sovrintendenza per i Beni Artistici e Storici di Napoli; progetto espositivo e video di Marina Vergiani. Interventi video Roberto De Simone, Renato Nicolini, Nicola Spinosa; letture di documenti storici Renato Carpentieri.

Realizzatore decoratore presso la Rai, centro di produzione di Napoli, per la produzione “UN POSTO AL SOLE", dal 06.09.99 al 03.03.00.

Collaborazione tecnica all'allestimento della video-installazione per la conferenza di presentazione del Museo Laboratorio di Ponticelli “ Percorsi espositivi e centri di attività per bambini dai 3 ai 16 anni”, Palazzo San Giacomo, 07.12.99.Comune di Napoli Assessorato All'Educazione, progetto espositivo Architetto Marina Vergiani.

Assistente di produzione per "IL BELVEDERE SENSIBILE paesaggi nel castello”, Napoli Castel dell' OVO 31.03.00, nell'ambito delle manifestazioni "ITALIA, UNA CULTURA DA VIVERE”, seconda settimana della Cultura,27.03.00-02.04.00, patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Progetto a cura dell'Architetto Marina Vergiani e Giuliano Longone, organizzazione Lello Serao, produzione Liberascenaensemble.

Realizzatore decoratore presso la RAI, centro di produzione di Napoli, per la produzione “Convenscion 2001” dal 10.10 2000 al 01.11. 2000

 

 

 



Messaggio di Gino il giovedì 4 ottobre 2012 alle 10:33   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

Nadia Basso

 

Nadia Basso, nata a Napoli il 04/02/1968, diplomata all’Istituto Statale d’Arte “Filippo Palizzi” di Napoli, ha partecipato a svariate mostre, personali e collettive, in Italia e all’estero. Napoli, Roma, Bologna, Val di Non, Lugano, San Pietroburgo, Hurlingam. Ha esposto nelle sedi più prestigiose, quali Palazzo Reale di Napoli, Museo Etnografico, San Pietroburgo, Sala delle Esposizioni, San Fernando, Palazzo dei Congressi, Lugano, suscitando l’interesse e l’apprezzamento di pubblico e critica. Appassionata disegnatrice, ritrattista, si distingue nella realizzazione di volti, prevalentemente a penna e matita. La sua produzione artistica più recente è ispirata al suo amato Vesuvio, cui ha dedicato, dapprima, la serie “VESUVIANDO”, realizzata con tecnica digitale, solopaint, e in seguito, la serie “VESUVIART”, che prorompe  con suggestioni assolutamente originali e innovative . La pittura si manifesta in una fantasia di colori vivacissimi. Nadia Basso è presente nel Catalogo dell’Arte Moderna 2001, Mondadori, e nell’Annuario d’Arte Moderna “ACCA”, Artisti Contemporanei 2001. I suoi quadri sono stati pubblicati su varie testate, tra cui “IL MATTINO” di Napoli. Insegnante di Laboratorio e tecniche artistiche, quali pittura, mosaico, collage, ha lavorato nella Scuola Elementare dal 2003 al 2011, realizzando tra l’altro, numerose scenografie,  fondali, striscioni e pannelli decorativi. Ha ideato ed eseguito vari disegni e progetti per eleganti vetrate artistiche. Di lei hanno scritto affermati critici e poeti, come Assante, Corduas, Raio, Utri, Visentin, Piccolo, De Michele.  Facebook nadia basso pittrice disegnatrice. Twitter ancorarte, nadia basso. Vive e dipinge a Napoli.

 

Info:

 

artnadia@libero.it

 

 



Messaggio di Gino il venerdì 9 novembre 2012 alle 09:59   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Mario Giacobone

 

Nato a Capua, si è formato da autodidatta come musicista e come pittore cominciando a disegnare i ritratti di musicisti famosi degli anni Sessanta e Settanta, specializzandosi nella pittura ad acrilico e smalti e nella realizzazione di lavori grafici che celebrano le grandi personalità del rock, del jazz e del blues. Studio/laboratorio presso Museo civico e cittadella dell'arte di Capua.

 

2009 expo art Capua

2010 open studio Museo civico e cittadella dell'arte di Capua.

2011 personale presso spazio espositivo "IL pilastro" in S.Maria Capua Vetere(CE)

2011 personale presso palazzo Lanza "Ex libris" in Capua

2011 seconda edizione di "Mithra sol invictus" presso museo archeologico di S.Maria Capua Vetere(CE)

2011 colettiva museo d'arte contemporanea di Cortona

2012 svariate collettive distribuite sul territorio ultima quella in provincia di Perugia a Fighille

Info:

http://www.facebook.com/mario.giacoboneart

 



Messaggio di Gino il giovedì 27 dicembre 2012 alle 10:47   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

De Maio Bianca

Autodidatta. Vive e lavora a Napoli principalmente come ritrattista

Ha partecipato a diverse mostre d’arte.

 

21-30 aprile 2012

mostra collettiva “All’orizzonte”, Castel dell’Ovo, Napoli.

17-30 marzo 2012

mostra collettiva “Più falso del vero”, Castel Nuovo, Napoli.

3-11 dicembre 2011

mostra collettiva “I colori dell’anima”, Chiesa di Santa Maria delle Periclitanti, Napoli3-10 dicembre 2011

Spaziottagoni, mostra collettiva, Via gioffredo Mameli, Roma.

Info:

 

 

biancademaio@hotmail.com

 



Messaggio di Gino il giovedì 27 dicembre 2012 alle 11:08   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

 

 

Leonardo Petrone

 

Leonardo Petrone nasce a Casoria il 12 marzo del 1965, si diploma presso l'Accademia di Belle Arti di Napoli. Dal 1998 al 2000 collabora con la Galleria Spazio Arte, situata nel centro storico di Napoli.

 

 

Tecnica: penne a china e biro su carta Fabriano

Misure Disegno: 45,8 x 66,2 cm

Misure Foglio: 56 x 76,5 cm

 

Info:

petrone.leonardo@fastwebnet.it

 



Messaggio di Gino il giovedì 27 dicembre 2012 alle 11:17   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

Franca d’alessandro

 

Realizzazioni di opere su stoffa e seta

 

Info:

francadalessandro@libero.it



Messaggio di Gino il lunedì 4 febbraio 2013 alle 09:41   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

Saveria Parentela

La sua formazione artistica inizia da giovanissima,nei settori dell’arte, della ceramica, del design e restauro.

Ha partecipato a concorsi ed estemporanee di pittura, mostre personali e collettive.

La sua ricerca è sempre in continua evoluzione; affascinata da tematiche emblematiche della funzione-tecnologia e tecnica.

per contatti:

mail:saveria-ld@libero.it



Messaggio di Gino il giovedì 7 febbraio 2013 alle 08:53   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

Alfredo Cordova

 

Laboratorio: Capua all’interno del MAC Museo civico di Arte Contemporanea  e CITTADELLA DELL’ARTE

Via     Asilo infantile, 1 Capua Ce

Nel 1976 è chiamato a far parte del G.A.V. “Gruppo Artistico Vesuvio” insieme ad un gruppo di studenti dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, con il quale anima e  promuove iniziative artistico culturali nell’area vesuviana e sorrentina.

Nel 1977 è tra i fondatori della rivista d’arte “La Tavolozza Vesuviana”.

Nel 1979 del Centro d’Arte e Cultura “Marco De Gregorio” di Ercolano Na. (fondatore  nel XIX secolo della “Scuola di Resina”, ispirata alla vedutistica vesuviana e napoletana.

PERSONALI

1979, Lacco Ameno Ischia (NA), “Sala Comunale”

1980, Vico Equense (NA), Centro d’Arte e Cultura “Paul Wistler”

1988, Napoli, Centro Artistico Culturale “G. Caggiano”

1990, Napoli, 1991, Napoli, 1992, Napoli, 1992, Caivano (NA), Spazio Espositivo P.S.D.I.

1995, Napoli, Centro Artistico Culturale “G. Caggiano”

2000, Marcianise (CE). spazio espositivo Pro loco “Progreditur”.

2002, Aversa (CE), Galleria d’Arte “Klimt”.

2008, Caserta “inaugurazione salotto letterario” personale presso I.T.C. “Terra di Lavoro” Via Ceccano

2012, Capua MAC “Mio mediterraneo”, opere 2002 – 2012.

RASSEGNE

2001, Marcianise (CE), Chiesa dell’Annunziata, Rassegna espositiva “L’arte contemporanea a Marcianise”, a cura della Galleria d’Arte “Vinciguerra” Bellona (CE), con presentazione critica dell’architetto Salvatore Costanzo, catalogata

2001, Bellona (CE), Galleria d’Arte Vinciguerra “Caserta e dintorni cento artisti in mostra”, a cura del critico d’arte Carlo Roberto Sciascia, catalogata.

2001, Aversa (CE), inaugurazione apertura Galleria d’Arte “Klimt”.

2004, Expo Arte VITARTE Viterbo.

2005, Expo Arte VITARTE Viterbo.

2011 Capua – Cortona andata e ritorno Gli Artisti del MAC di Capua a Cortona Arezzo.

 

PUBBLICAZIONI

1993, “Arte Italiana Contemporanea”, le Ginestre Arezzo.

2000, Dizionario Enciclopedico Italiano “Alba”, Ferrara.

 

2001, Galleria d’Arte Vinciguerra Bellona (CE),  Caserta e dintorni cento artisti in mostra”, a cura del critico d’arte Carlo Roberto Sciascia.

 

2001, “L’arte contemporanea a Marcianise”, a cura della Galleria d’Arte “Vinciguerra” Bellona (CE), con presentazione critica dell’architetto Salvatore Costanzo.

 

 

2003, “Paesaggi Mediterranei” con testo del Critico d’Arte Maurizio Vitiello . Edizione Klimt/1.

 

2004, Without Title Periodico di informazione d’arte e desing. (pubblicazione per il mercato nazionale).

2004, Senza Titolo  Periodico di informazione d’arte e desing. (pubblicazione per il mercato internazionale).

2009 “Documenta Artis” Lo stato dell’arte in provincia di Caserta

Testate giornalistiche:

Il Mattino, Roma, l’Avanti.

 

RECENSIONI

 

Giorgio Cangiano, Roberto Maria Ferrari, Paolo Gioia, Antonio Malmo, Salvatore Costanzo, Carlo Roberto Sciascia, Maurizio Vitiello, Marco de Mauro, Luigi Fusco, Angelo Calabrese, Rosario Pinto.

OPERE IN ESCLUSIVA

 

Galleria d‘Arte “KLIMT” Aversa (CE) Via Lennie Tristano, 25 tel./Fax 081/8113063  e-mail: galleriadarte@virgilio.it

OPERE IN PERMANENZA

 

Galleria d’arte “ARENA” Reggio Calabria, Via Osanna

Galleria d’arte “ARTE OGGI” Reggio Calabria Via Aschenez 90 – 92

Museo Civico d’Arte Contemporanea” CAPUA Caserta.

 

alfredo.cordova@libero.it



Messaggio di Gino il giovedì 14 marzo 2013 alle 09:47   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

 

Tonia Erbino

Tonia Erbino nasce a New York nel 1974. Fin dall’infanzia la sua “vocazione”artistica si palesa in modo evidente. Si diploma con ottimi voti al Liceo Artistico di Napoli e completa la sua formazione artistica conseguendo il diploma di laurea all’Accademia di Belle Arti di Napoli con il massimo dei voti.

Partecipa fin da giovanissima a numerose mostre collettive e la sua ricerca artistica continua ininterrotta ed incessante.

Consegue master e corsi di perfezionamento in storia dell’arte e in educazione artistica.

Nel 2000 supera, con ottimi voti, il concorso nazionale a cattedra per l’insegnamento dell’arte ed immagine e del disegno e della storia dell’arte, materie che inizia ad insegnare dal 1998 .

Consegue, successivamente, l’abilitazione per l’insegnamento delle discipline pittoriche negli istituti d’arte e il diploma di specializzazione per l’insegnamento del sostegno.

Dal 2007 è chiamata ad insegnare a tempo indeterminato la materia di arte ed immagine nella scuola secondaria di primo grado

MOSTRE

1991 “Omaggio a Mirò”:Mostra collettiva di Pittura e Scultura - Instituto francais de Naples;

1994 "Musica al Museo": Scenografie per lo spettacolo musicale, in collaborazione con la sezione didattica della soprintendenza di Napoli e Caserta, la sezione junior dell'associazione "Amici dei musei" e l'associazione culturale "Dimensione polifonica";

1995  "Arte femminile plurale": Mostra di pitture e scultura di 15 artisti con il patrocinio del Comune di Scafati. Aurora Art Gallery - via L. Da Vinci,5 Scafati (SA);

1995 "100 strade per giocare": Mostra di disegni ed animazione sui giochi dell'antica Neapolis, con la consulenza della sessione didattica della Soprintendenza Archeologica di Napoli;

1995 "Esposizione di opere grafiche e pittoriche": Mostra collettiva di 30 allievi della Accademia di Belle Arti di Napoli;

1995 "Napoli, una città nel cinema": Allestimento scenico della mostra. Biblioteca Universitaria Napoli- Ministero per i Beni Culturali ed Ambientali;

1995 "Non fermare i colori della montagna" 12 artisti dell'accademia di Belle Arti di Napoli in Azione Pittorica no-stop di 7 giorni;

 

1995 "Papers and canavas for Wandering Warrios"(Fogli di carta e tele per guerrieri erranti): Mostra personale di pittura nella Associazione Italiana Pittori e Scultori. Giuliano (Na);

1995/96 "L'Accademia di Belle Arti incontra il cinema": Mostra di arti visive. Sorrento (NA);

1995 "Arte in Musica": Esposizionedi arte accompagnata da un mix di musica. Sorrento (NA);

1996 "Nel blu dipinto di blu" Azione pittorica no-stop per la realizzazione pittorica di murales in occasione del raduno internazionale delle mongolfiere. Fragneto Monteforte;

1996 Mostra di opere dei partecipanti al concorso "La città ed il Mare" promossa dalla Federazione delle Associazioni Culturali Napoletane /FACN). Scuola di pitture di G.Pisani. Accademia delle Belle Arti di Napoli;

1997 "Alta, Bassa Marea" Mostra di pittura. Palazzo della Culture Victor Ugo – Avellino;

1998 "Job Service divisione Arte": Mostra collettiva – Na

2000 ”Mediterraneo”.Mostra collettiva. Ex Carcere borbonico .Ponza

 

2008   Copertina del libro “ La costanza dell’inseguito” autore Vincenzo Di Maro ,casa edit. NEM Nuova Editrice Magenta

,

2012    HeART attack”: Mostra -1° Concorso opere d’arte monocromatiche.

Primo Classificato

M.I.A. ST’ART OVER ART DI NAPOLI

 

 

 

2012     Human rights2012

Spazio Tempo-Arte

Opera selezionata

Mostra collettiva

Lecce-Rovereto

 

 

2012    Cromie al museo”

Opera selezionata

Mostra colletiva

Valmontone(RM)

 

 

2012    Premio città dei due mari

Opera selezionata

Mostra collettiva

Taranto

2012 “3 sensi su 5 di Femina”

Opera selezionata

Mostra collettiva

Ass.ne St’Art Over Art

Napoli

2012 “Il gusto dell’arte”

Opera selezionata

30 artisti da tutto il mondo

Mostra Internazionale d’arte contemporanea

Palazzo Nicolaci

Noto

2012 “La collina gentile”

Ass.ne di quartiere

Ass.ne St’Art Over Art

Con il patrocinio del Comune di Napoli

Settimana europea, mobilità sostenibile.2012

2012 Concorso Nazionale di pittura e scultura

Premio G. D’Annunzio

Opera selezionata

Museo Michetti

Francavilla al MAre

 

Info:

terbino@libero.it



Messaggio di Gino il lunedì 25 marzo 2013 alle 10:35   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Gianni Ranieri

Nato a Napoli , ha studiato a Roma conseguendo la laurea in Architettura

Ha lavorato negli Stati Uniti presso lo studio Brown and Daltas di Boston.

Nello stesso periodo ha conseguito un Master in progettazione architettonica

alla Harvard University. Tornato in Italia ha iniziato una collaborazione presso lo studio dell’Arch. Paolo Portoghesi e successivamente  con l’Arch. Massimiliano Fuksas.

Ha esposto le sue opere pittoriche e fotografiche a Cambridge (Massachusetts) e Boston.

Attualmente lavora nel suo studio di Napoli.

 

Info:

http://fineartamerica.com/profiles/gianni-raineri.html

 



Messaggio di Gino il mercoledì 27 marzo 2013 alle 10:01   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

Roberto Campanerut

 

 

Tanto tempo fa e più precisamente il 28 maggio 1969 a Portogruaro, un paese sperduto della provincia di Venezia, nasceva un bimbo di nome Roberto Campanerut.

Fin da piccolo aveva dimostrato di avere una certa attrazione per tutto ciò che era dipinto infatti, passava il tempo libero della sua infanzia a disegnare e colorare con i pastelli. Per lui, un foglio di carta e una matita erano le chiavi d'accesso ad un mondo tutto suo, dove poteva esprimere liberamente ciò che aveva dentro e sentirsi così libero. I giorni, i mesi e gli anni passarono veloci e a tredici anni scoprì amaramente che il destino lo costrinse ad infrangere i suoi sogni riservandogli un indirizzo scolastico tecnico e nello specifico quello di perito elettronico. Portò a termine il compito che gli era stato assegnato e si diplomò nell'anno 1988 presso l'istituto I.P.S.I.A. di Portogruaro. Negli anni successivi, come un'anima in pena, passò da un lavoro ad un altro senza mai trovare pace.

Nel 1995 prese una decisione molto sofferta, quella di rinchiudere i suoi sogni in uno scrigno incominciando a lavorare in una vetreria attratto dall'ottima remunerazione economica. A gennaio del 2005, in attesa di un intervento chirurgico, decise di comperare un cavalletto, una tela e dei colori, incominciando così a fare prove di colore.

Nella mente del ragazzo fluivano ogni sorta di pensieri e titubanze perché fino ad allora mai usò il colore ad olio, sia per la mancanza di tempo, sia per la paura di confrontarsi con i suoi punti di riferimento (Caravaggio, Michelangelo, Tiepolo ecc. ).

Il tempo passava e finito il primo quadro comperò altre tele e altri colori continuando a dipingere nella piccola cucina del suo appartamento. Al ragazzo non importava che lo spazio per lavorare fosse piccolo, piccolo o se non c'era la luce giusta; a lui bastava perché poteva dipingere. Ben presto si accorse che era ritornato un po' bambino, a quando la matita e un foglio di carta erano le chiavi d'accesso ad un mondo tutto suo, dove poteva esprimere liberamente ciò che aveva dentro.

Ben presto si accorse che il pennello ed il colore avevano rotto la serratura dello scrigno dove dieci anni prima aveva rinchiuso i suoi sogni. Ormai non riusciva più a smettere ed era impossibile per lui pensare ed un lavoro diverso dal dipingere. Il ragazzo ora è cresciuto e nel corso di questi anni si è sposato con una donna fantastica che gli ha donato due figli bellissimi.

Ciò che ama dipingere è il suo tempo, la realtà che vive e il bisogno di riflettere. Spesso non vuole che i suoi concetti e i suoi pensieri rimangano un qualche cosa di astratto o indefinito ma vuole esprimere un momento di riflessione attraverso un linguaggio figurativo e reale.

 

Un suo pensiero...

L'amore e la felicità dovrebbero essere le uniche cose a cui attingere, ma spesso ci sfuggono perché siamo incapaci di definirle ed apprezzarle.
L'amore è quando ti senti talmente attratto da qualche cosa che poni in essa la dimora della tua anima. La felicità è una lucciola che racchiudi tra le mani una sera d'estate e con curiosità le apri delicatamente per sbirciare quella luce che palpita e che tanto ti attrae. La felicità è ammirare la vita e sorridere nel riaprire le mani per vedere un'emozione che si allontana per far spazio ad un'altra.

Info:

www.robertocampanerut.it

robertocampanerut@gmail.com

 



Messaggio di Gino il venerdì 26 aprile 2013 alle 18:42   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Carmine Pirozzi

 

Carmine Pirozzi, pittore autodidatta, nasce a Pomigliano d'Arco, in provincia di Napoli. La passione per il disegno lo accompagna fin da bambino. Terminati gli studi, intensifica la sua ricerca artistica, sotto la guida del professor Alfredo Sablautzki,

allievo di Leon Giuseppe Buono.

Appresa così la vecchia scuola di Pozzuoli, dal 1971 al 2003 prende parte a numerose mostre personali e collettive,

allestite a Napoli, Palermo, Firenze, Roma, Sulmona, Amsterdam e New York.

 

Info:

lamia.arte@alice.it

 



Messaggio di Gino il venerdì 26 aprile 2013 alle 18:59   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

 

 

Lucia Aresi

Lucia Aresi, nasce  a rivolta  d’Adda 1969 residente a Manerbio in provincia di Brescia.

 

Autodidatta, fin da piccola coltiva la passione per il disegno, tramandata dal padre Marcello.Nel 2006 si avvicina alla pittura e inizia il suo percorso attraverso la tecnica dell’olio e a produrre le prime tele.

Da due anni partecipa ad un corso di disegno dove si perfeziona con i pastelli, e acrilici, ma non si fa mancare la pittura a olio.

I soggetti che ama fare sono principalmente volti ritratti, fiori ma anche paesaggi…

Info:

luciaaresi@libero.it

 



Messaggio di Gino il venerdì 26 aprile 2013 alle 19:38   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

Salvatore Testa

 

Salvatore Testa nato a Napoli il 02-07-1966. Fin dalla primissima infanzia inizia a disegnare. Si diploma al Liceo Artistico poi frequenta per alcuni anni la facoltà di Architettura, ma abbandona all'età di 20 anni perchè ormai il lavoro di pittore non lascia spazio ad altre occupazioni.

Conosce così i maggiori curatori dìArte in Italia che porteranno i suoi lavori anche in Europa e Stati Uniti

 

Info:

salvtesta@gmail.com

 



Messaggio di Gino il lunedì 3 giugno 2013 alle 11:28   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Damiano Marisa

Damiano Marisa nasce a Napoli il 3/07/1957.

Nel 1977 si diploma presso l’Istituto d’Arte sez. “Disegnatori di Architettura” e nel 1981 consegue il diploma di laurea all’”Accademia delle Belle Arti di Napoli” nel corso di scenografia con il maestro Tony Stefanucci.

Col trascorrere degli anni,non distoglie mai lo sguardo dal mondo delle arti visive,coltivando la passione per la tecnica del “Collage”,forma artistica che considera innovativa e più vicina alla sua personalità.

Crea le sue opere d’istinto;le immagini ritrovate ovunque con il concorso dei più svariati materiali vengono assemblate incastrando idee e spazi in un mondo che ha la dimensione del sogno.Un mondo che galleggia tra realtà,fantasia e mistero.

Info:

md57@hotmail.it

 



Messaggio di Gino il sabato 22 giugno 2013 alle 11:24   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Angela Caporaso

Angela Caporaso è nata negli anni Sessanta in provincia di Caserta e si è dedicata soprattutto al collage e alla poesia visiva. All'attività di pittrice alterna quella di webdesigner.

La sua prima personale è stata "Les Etrangers" dedicata ad  A. Camus.

Nel 1999 a Limotola (BN) ha organizzato un vernissage, "Le mille Emily" con una presentazione di Luigi Romolo Carrino, dedicato alla poetessa E. Dickinson.

La sua mostra itinerante "Tondelli Imperfetti", omaggio allo scrittore P.V.Tondelli, ha suscitato interesse nazionale. Nel dicembre 2002 la mostra è stata presentata al Tenax di Firenze e durante l'inaugurazione c'è stata un'intervista all'autrice a cura di Marino Sinibaldi ( Fahrenheit-Radio3-).

Ha realizzato performance intermediali partecipando, col suo racconto "EU", alla rassegna "Casertavecchia cultura per sempre" e nel 2003 i suoi progetti digitali "Mariolino e l'immagine sulla lavagna" e "Nerogenet1" (digitalcollage interattivo realizzato in formato swf, omaggio a Jean Genet) sono stati presentati alla Fiera del Libro di Torino.

Sensibile alle tematiche ambientali ha usato materiale di recupero sia per realizzare installazioni che per opere a tutto tondo.

Nell'anno internazionale dell'acqua (2003) ha realizzato l'installazione "H2O" col contributo letterario di Emilio Gauna e nel 2007 ha presentato a Capua "Kauffmann 0.7....e allora il trash si fa arte", una mostra nata in occasione del bicentenario della scomparsa della pittrice svizzera Angelica Kauffmann.

Nel 2008 ha esposto ripetutamente su Second Life nei panni del suo avatar, Soya Camel  riproponendo , tra l’altro, la sua mostra “Tondelli Imperfetti”.

E , sempre nel 2008, è stata ospite alla Fiera del Levante di Bari per la selezione artistica "NuovaVoce- La Fiera del Levante adotta Telethon" a cura della Fondazione Giorgio Correggiari.

Nel giugno del 2009 è stata pubblicata su Web Art Magazine la mostra antologica “L’avatar di Angela Caporaso” a cura di Eraldo Di Vita mentre nel settembre del 2009 la galleria virtuale Realtà Non Ordinaria ha presentato il suo vernissage “MediterraneoVerdeFritto”.  Nel settembre 2010 il collage "Dama Verde", tratto dalla serie "Tondelli Imperfetti", è in copertina sul volumetto "Giovani Blues - Sulle orme di Pier Vittorio Tondelli", e nel giugno 2011, un altro suo collage, "Quando piovono vocali", è in copertina sulla raccolta di racconti "Scrittura e Immagine"; entrambi i volumi sono editi da Edizioni Amande, Casier (TV).

Novembre 2011 : Tra secondo e terzo millennio - Opere in catalogo di Angela Caporaso - Catalogo monografico - pag 50 - col. ill. - formato 20X30 - € 20 - edito da Edizioni Amande.

Volume a cura di Paolo Schiera.

Intervista con l’artista di Alberto Buzzo.

La pubblicazione, prima monografia di Angela Caporaso, raccoglie un’ampia parte dei lavori più significativi che l’artista casertana ha prodotto tra il 1993 e il 2011. ISBN 978-88-97681-00-7.

Nell’aprile 2012 presenta presso il Quartiere Militare Borbonico di Casagiove (CE),”Tra secondo e terzo millennio”  una mostra antologica curata da Paolo Schiera.

Maggio 2012, i suoi lavori, presentati alla mostra “Libri d’Artista a Confronto” a cura dell’Associazione Culturale Nabilia Fluxus di Virginia Milici, presso la Biblioteca Comunale di Morgano (TV) sono selezionati con una nota critica del Dott. Valtero Curzi.

Nel novembre 2012 è curatrice della mostra “John Cage mail art … Supposing” presentata a Caiazzo, Palazzo Mazziotti, nell'ambito della manifestazione Suoni & Luoghi d’Arte 2012, realizzata col contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Campania; concerto inaugurale di Mauro Castellano.

Nel Dicembre 2012 alcuni suoi disegni sono inseriti nella Biografia di Luca Zanesi “Io, lo scrigno … e Tondelli” - SeRecordS Edizioni.

Nel Dicembre 2012 pubblica il suo primo romanzo “Do you want to start new game?” edito da Edizioni Amande.

Nel Marzo del 2013 il suo collage Time – 2 è selezionato e pubblicato su Maintenant 7 - Journal of Contemporary Dada Poetry & Art - Three Rooms Press Editors.

Nel Maggio del 2013 pubblica “Le Printemps” – libro d’artista fuori catalogo, edito in sole 25 copie numerate e firmate, con un contributo letterario di Silvia Longo. (Edizioni Amande).

www.angelacaporaso.com

 

nelaga@libero.it

 



Messaggio di Gino il giovedì 27 giugno 2013 alle 19:32   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

VALENTINA VETRANO

Valentina Vetrano nasce a Napoli il 26 Agosto 1993.

Da  sempre coltiva un interesse particolare per l’arte in tutte le sue forme,spaziando dalla fotografia al disegno,dalla musica alla poesia etc…

Nelle sue creazioni è possibile notare una predisposizione a quella che è la realtà e la quotidianità; i suoi soggetti sono quasi sempre le cose che popolano la vita di tutti i giorni,interpretate in forma poetica  e con spiccata sensibilità.

L’elemento con cui cerca di arrivare al suo pubblico è quello dell’introspezione psicologica dei suoi soggetti,quasi come se volesse dare di loro una visione della loro essenza.

 

FORMAZIONE

.2007/2012 Frequentazione del Liceo Classico “Adolfo Pansini” di Napoli sez. C PNI(Piano Nazionale di Informatica).

Nel 2012 conseguimento del Diploma di Maturità Classica

Voto 72/100

 

ESPERIENZE LAVORATIVE

Dal Settembre 2012 al Gennaio 2013 ha svolto attività di segretariato presso Ambulatorio Veterinario Morlando (Giugliano in Campania)

 

ALTRE ESPERIENZE/ATTIVITA’

.2006 Frequentazione del Corso di Canto presso l’ I.C. “Roberto Darmon” con il Maestro Giuseppe Botta con conseguente spettacolo di fine anno.

.2007 Partecipazione al concorso di disegno con tema “Il Bullismo nelle scuole” presso l’ I.C. “Roberto Darmon” con conseguimento del primo posto.

.2010/2011 Frequentazioni di lezioni di Canto e di prime nozioni di Pianoforte con il Maestro Gianni Panachia.

.2012 Partecipazione al concorso Online di Fotografia “Leica Lab”.

.2012 Partecipazione all’11a edizione del Concorso di Poesia “Diana De Mutiis” presso il Liceo Classico “Adolfo Pansini”.

E-mail:

 elfetta_93@hotmail.it

 



Messaggio di Gino il martedì 3 settembre 2013 alle 10:48   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Carmela Carrera

artista emergente.

Amo la tecnica astratta  raggiunta oggi inseguito ad alcuni avvenimenti personali.

Il mio obbiettivo è di creare opere uniche cercando di esprimere in pieno emozioni e sentimenti che risultino appunto tangibili.

Un esempio è il dipinto in alto il nome "Sogni Aperti"

dal nome identifica una realtà fantastica un sogno

in cui il soggetto cerca di nascondere non affrontando i vari cambiamenti in cui prenderà parte tempo dopo

infatti nell'altra parte si può appunto vedere come sia sobbalzato

nello scoprire ciò che inconsciamente sapeva rimanendone stupefatto.+

Reso fumettistico per via del mio modo e punto di vista nel vedere appunto il lato negativo magari delle situazioni.

Sogni aperti racchiude una mia vicenda molto delicata e personale per cui è un opera molto biografica.

Info:

carrera.carmela@hotmail.it



Messaggio di Gino il martedì 3 settembre 2013 alle 10:53   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Dostuni Giancarlo


A R T E & P A S S I O N E
Presentazione
Dell’Artista Dostuni Giancarlo

Pittore e scultore ma sopratutto poeta, poiché, il primo approccio con l’arte
lo ho avuto con la poesia circa dieci anni fa, infatti nel tempo ho maturato la
propria poetica e rispettivamente nel 2005 e nel 2006 sono state pubblicate
dalla Montedit le liriche, “L’inchiostro salino” e “Il baco delle scartoffie”;
inoltre nel 2010, l’artista vanta una proposta di pubblicazione dall’Aletti
Editore, per la raccolta di poesie scelte, dal titolo “Sentieri Ricurvi”.
Il mio intento cardine, la mia motivazione è di imprimere la poetica
nell'opera, a prescindere dall’arte con cui mi esprimo.
Mi avvicinai alla poesia traendo forte ispirazione dalla musica, quelle
risonanze interiori che successivamente per necessità esprimo nella pitturai e
nella scultura.

Artista autodidatta e mi definisco un’idealista avveduto, poiché, affascinato
dal pensiero artistico dei maestri delle avanguardie, specialmente dal Blue
Reiter (il Cavaliere Azzurro) e dal Futurismo, dai quali trago i principali
insegnamenti, pratici e teorici.
Inoltre prende spunto dall’orfismo “nuova religiosità” di Guillaume
Apollinaire, vale a dire creare nuovi simboli, coi quali esprimere delle nuove
forme di pensiero, spostando il mondo religioso in una dimensione interiore,
per far fronte alle tensioni e ai drammi dei nostri giorni.
Il “Destriero Ricurvo”, “Arcuata” la nuova musa, la “Stella Danzante” e l’
albero “Acume”, sono quei nuovi simboli da me concepiti, nelle quali si
riscontra una certa ascendenza filosofica.
Nei miei dipinti il colore è materico, tattile, puro e incisivo. L'intento è
di esprimere suoni, musica, attraverso la rappresentazione di archi variopinti
che si intersecano. Perché l’arco è quella forma geometrica che esprime
continuità dinamica nello spazio, rendendosi valevole per una orchestrazione
coloristica delle forme e delle figure simboliche.

Nella scultura invece, mi avvalgo dell’insegnamento teorico del futurista
Umberto Boccioni, e in scultura nelle mie ultime opere dallo spazialismo di
Lucio Fontana. L’intento è di far emergere attraverso lo spazio disegnato con
intarsi e buchi sulla materia la dinamicità delle figure simboliche,
mostrandole in una dimensione univoca con lo spazio, in sostanza ciò che
definisco spazio inconscio.

Oltre ad aver un intento sinestetico dell’arte, propongo la condensazione: una
pittura informale che si avvale della poesia visiva. "I frammenti di poesie
scritte e strappate dal pittore sono sparsi sulla tela, in questo modo vengono
amalgamate ai colori e alla gestualità, divenendo un tutt’uno con l’immagine".
Insomma dei dipinti che si plasmano con la libera gestualità, associate con la
visione onirica del pensiero che ha generato le poesie scritte dallo stesso
pittore.
Ho archiviato una decina di personali nella provincia di Brindisi, inoltre
annovera due mostre d’Arte del Gruppo Anomalia:
Mostre d’Arte Anomalia 2010 Latiano Brindisi
Colori di Confine esposizione collettiva a Thesprotia (Grecia) 2011

Estemporanea di Pittura Mesagne 2011
Mostra d’Arte Entropia Latiano 2011
Estemporanea di Pittura Latiano 2012
Collettiva di Arte e Artigianato 2012

   Info:

dostunigiancarlo@libero.it




Messaggio di Gino il martedì 25 marzo 2014 alle 09:02   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Patrizio Marra

 

Mi chiamo Patrizio Marra. Amo dipingere ad olio e pastello.

Info:

patriziomarra1957@gmail.com

 

 



Messaggio di Gino il martedì 25 marzo 2014 alle 09:59   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Monica Zambon

 

Sono nata a Settimo Torinese (TO) vivo ed opero a Sanremo (IM).

Mi sono formata alla scuola del maestro Angelo Oggioni, artista di molteplici espressioni creative.

Di me ha scritto Gianluigi Guarnieri:

Nei lavori di Monica Zambon la pelle cromatica si altera e si fa variegata e vibrante: la tessitura delle tinte da' vita

ad impasti pregevoli che danno nuova forza e nuova luce ai soggetti, anzi la fascinazione prodotta dal colore e' talmente forte da farne quasi scordare la presenza per lasciare assaporare con piacere la partitura totale con le sue declinazioni armoniche.

 

sito: www.monicazambon.com

email: monica.zambon_1965@libero.it

 



Messaggio di Gino il martedì 25 marzo 2014 alle 10:02   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Daniele Bongiovanni

Daniele Bongiovanni pittore Accademico e illustratore, opera sul territorio nazionale ed internazionale (Accademia di Belle Arti di Palermo) nasce a Palermo nel 1986, da giovanissimo si dedica alla pittura e al disegno in modo professionale, dal ritratto alle varie sperimentazioni della materia. Negli anni della prima formazione artistica si forma presso laboratori privati e l’istituto d’arte, lavorando su commissione e partecipando a varie iniziative per giovani artisti. Dal 2000 ad oggi ha interagito e esposto  in numerose mostre ed eventi internazionali,  in particolare Parigi e New York.

Il suo stile pittorico si contraddistingue per l’uso della materia, e per i ritratti di matrice espressionista.

‘’La figura, non più ordine, ma appartenenza alla mutabilità del cosmo, ridiscute le certezze che definiscono il volto. L'anatomia accoglie come un luogo i mutamenti. Il colore, primordiale fonte di luce, libera l'essenza di un'umanità che si scopre prigioniera di se stessa. E' così che gli occhi attraverso l'introspezione del blu si tramutano in viaggio, facendo diventare il campo visivo origine e meta del percorso.’’

Prof. Fiorenzo Mascagna

Info:

bluescobalto@live.it

 



Messaggio di Gino il giovedì 27 marzo 2014 alle 09:12   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

Nicola Gianniello

 

Info:

nicola.gianniello@unina.it



Messaggio di Gino il mercoledì 23 aprile 2014 alle 10:05   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Claudio Carlini

"estasi"

 

Info

futurottica@gmail.com

 



Messaggio di Gino il sabato 10 maggio 2014 alle 09:53   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote
1
2
6
7
3
4
5

Salvio

 

Salvio è nato a Napoli, ha frequentato per un breve periodo la scuola libera del Nudo e lavora tra Napoli,Pavia-Milano Ha esposto a Napoli (nell'ambito di Maggio dei Monumenti e successivamente alla Casina Pompeiana con il Patrocinio del Comune di Napoli),a Locarno (Svizzera)Sant'Agata de Goti (BN),Torino,Canneto Pavese(PV),Santagiuletta(PV),Bologna(Galleria 18artecontemporanea)Piacenza(galleria Carini) Bolzano(mostra Internazionale Kunstart), Napoli (Complesso Monumentale S.Severo al Pendino).La sua ricerca fotografica è proiettata soprattutto ai metodi di stampa altrenativa e alla storia e filosofia della fotografia.


Prossimamente verranno alla luce due suoi libri,uno riguardante la filosofia della fotografia e l'altro semplicemente fotografico.

 

Info:

http://salvio-gallery.blogspot.it/

 



Messaggio di Gino il martedì 10 giugno 2014 alle 13:18   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Alfonso Auriemma

 

Attualmente l’artista sta lavorando sull’ arte sacra contemporanea. In questa ricerca l’artista dopo spunti di riflessione e meditazione cerca di trovare nuove iconografie che rappresentino i Santi. In tutti i suoi lavori i Santi vengono rappresentati con la testa separata dal corpo, questa scelta sta ad indicare lo stato di divinizzazione raggiunto da questi uomini: separando lo spirito, l’anima dal corpo liberandola da tutte le schiavitù e passioni della carne e sprigionando tutta l’energia del cuore: l’amore. I Santi vengono spesso rappresentati con un cappello che è a sua volta staccato dalla testa, si eleva esattamente come una aureola, questo “cappello alzato” rappresenta lo stato di umiltà, base comune a tutti gli uomini per divenire santi. Il corpo umano viene rappresentato come una sorta di Tempio, come ci insegna la religione cattolica: il corpo è il tempio dove vive lo Spirito Santo. Un corpo, un tempio che si abbellisce, si affresca e “rinfresca” giorno dopo giorno, ospitando dentro si se l’anima della propria anima: lo Spirito Santo.

 

"San Francesco, nemico degli spaventapasseri"

Celeberrima è la predica di San Francesco agli uccelli, egli li benedice e parla con loro, li accoglie come creazione e dono di Dio, e quindi nega tutto ciò che è di natura umana: “spaventare per cibarsi e produrre”, egli diventa quindi un nemico degli spaventapasseri in questa nuova iconografia che rappresenta un ritorno alla Genesi prima del peccato originale quando tutto il creato viveva insieme ed era ibero da un’assurda catena alimentare dove si è costretti a mangiarsi l’uno con l’altro. Il cesto rappresenta l’amore di San Francesco, che egli offre al creato, alle creature provenienti dalle mani di Dio. Anche in questo caso vi è la presenza dello Spirito Santo, in alto a sinistra di San Francesco, che lo guarda e si compiace del suo Santo.

 

Mostre, selezioni e premi

2004, collettiva "Arte sotto le stelle". Mugnano del Cardinale (AV);
 2005, collettiva "ArtèNot". Quadrelle (AV);
 2007, personale "ArtèNot". Quadrelle (AV);
 2007, collettiva "Giovane arte europea...continua". Galleria La Pergola (FI);
 2011, collettiva "Break-face oltre il volto". (NA);
 2011, personale "One moment". Vitctoria Pub (Londra);
 2012, selezionato per il progetto ArtetivuLab. Galleria Orler (VE).
 2013, menzione speciale all'opera "La regina capricciosa" al premio VISIONARIE VII. Galleria Rosso Cinabro (ROMA).

 

Info:

litico@hotmail.it

 



Messaggio di Gino il giovedì 26 giugno 2014 alle 11:33   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

Pasquale Caputo

 

 

Modellatore di argilla, già dal 2005 proiettato per sculture sacre per bronzo, marmo resina e altri materiali sintetici.
Modellatore con approfondita conoscenza per oggettistica e statuine in porcellana e ceramica ecc.
Aziende che collaboro:
Statue  Bel Santi
Fonderia Marinelli.
Platinumart-Gattinoni.
Majello
Shalom
Shan
Giovinarte.

 

Info:

 

scultureartcaputo@gmail.com



Messaggio di Gino il venerdì 11 luglio 2014 alle 10:36   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

Agnes Preszler

 

Agnes Preszler nasce nel 1961 a Budapest (Ungheria), dove nel 1988 si laurea in informatica presso la Budapest International Business School. Dal 1990 vive a Veroli, in provincia di Frosinone. La sua carriera artistica ha inizio nel 2003, quando realizza i primi disegni con la pittura digitale a mano libera. Incoraggiata dal successo, qualche anno dopo impara e sperimenta le tecniche tradizionali, come il disegno a matita, carboncino e pastelli, la pittura ad olio e acrilico, l'acquerello. Temi preferiti: ritratti e nudi. Lo stile: impressionismo e realismo. Numerose le gallerie online dove sono presenti le sue opere. È membro di varie associazioni artistiche. L'artista è disponibile per ritratti su commissione (anche da foto), estemporanee e live performances.

file allegati:
giovane rasta - disegno a pastelli
Alberto Moravia - dipinto ad olio
Il riposo (copia Bouguereau) dipinto ad olio
In gabbia (nudo di donna) - dipinto ad olio


www.ritrattista.eu
www.preszler.blogspot.it


Agnes Preszler

 

www.ritratti.tk

www.pagnes.tk

www.ungherese.tk

 



Messaggio di Gino il lunedì 21 luglio 2014 alle 09:16   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Lorenzo Migliaccio

 

 

Nasce a Napoli l’ 8 settembre 1967,  si laurea in ingegneria meccanica nel 1994 a Napoli dove tuttora vive .  Appassionato di pittura ed autodidatta realizza nel tempo libero alcuni quadri ad olio con stili e soggetti diversi.

Non ha ancora esposto in mostre dato l’ esiguo numero di opere.

Info:

lorenzo.migliaccio@libero.it

 



Messaggio di Gino il lunedì 23 marzo 2015 alle 14:40   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

Simone Notari

Simone Notari è un giovanissimo artista napoletano (nato nel 1997).

La sua profonda passione per la natura e gli animali, lo ha spinto ad esplorare precocemente diversi mezzi espressivi quali il disegno, la pittura, il modellato, la fotografia nonché la scrittura, nel desiderio di comunicare il suo mondo interiore.

 

Frequenta il corso di istruzione superiore presso il Liceo Artistico di Cardito contribuendo, con sue opere, alla realizzazione delle annuali presentazioni al pubblico delle attività del  Liceo.

 

Recentemente è stato a Berlino in visita ai musei di arte classica, moderna e contemporanea e al Munch Museum di Oslo.

 

Alimenta la sua vena creativa, con accurate ricerche documentarie, visuali e cromatiche che precedono e accompagnano la realizzazione di ogni sua opera. Ma è il contatto diretto con la natura a costituire da sempre, la fonte principale di ispirazione della sua variegata produzione.

 

E’ assiduo frequentatore delle montagne italiane e dei boschi che ammira, fotografa e studia appassionatamente. Cerca, e spesso vive in prima persona, fugaci incontri con gli “abitanti” di questi luoghi suggestivi, grazie all’estrema naturalezza con cui si muove nell’ambiente boschivo in ogni stagione, sia di giorno che di notte!  Lupi, volpi, cervi, divenuti i suoi compagni di “avventura”, vanno poi a popolare le sue opere e i suoi originali racconti.

 

Nel 2012, dopo due anni di lavoro, ha concluso la sua “Le avventure dei Lupi” , racconto originale per ragazzi, illustrato con più di 50 tavole a colori avente per protagonista, appunto, il suo “amico” più caro, il lupo. Rifluiscono in questa sua storia i numerosi documentari naturalistici studiati e le esperienze sperimentate “dal vivo”.

Le tavole illustrate mostrano la caratterizzazione così personale del suo stile: l’originalità del tratto, l'estrema cura dei particolari anche i più minimi, la resa espressiva dei volti dei personaggi nelle varie situazioni, le accurate scelte cromatiche. Così è riuscito a rendere in maniera semplice e immediata il mondo dei boschi, coniugato alla luce della sua particolare capacità immaginativa.

 

I suoi lavori comprendono poi, oltre alla produzione di disegni aventi per soggetti animali esotici, le serie  fotografiche in gran parte di taglio naturalistico, non senza puntate sperimentali nella body art (vedi il ciclo “Incontri sospesi ” iniziato precocissimo nel 2007 e sviluppato negli anni a seguire). Ha poi realizzato nel 2009 l’installazioneElephants”: scelto un approccio di tipo seriale (un supporto fisso per la realizzazione di ognuno dei 45 elementi costituenti l’opera: piccoli elefanti modellati di profilo), ne ha voluto bilanciare la “fissità” con suggestive policromie, sperimentando una vasta gamma di soluzioni decorative, cromatiche e geometriche a caratterizzare in maniera unica ogni singolo elemento.

 

Attualmente Simone Notari ha in lavorazione altri quattro racconti illustrati su temi a lui particolarmente cari (animali, leggende natalizie e legami familiari). Continua poi, insieme agli studi liceali, l’impegno nella produzione di disegni e illustrazioni nonché dei suoi scatti naturalistici … irrinunciabile esigenza come risposta al potente richiamo che le amatissime montagne esercitano sulla sua personalità.

 

Info:

arte.simone@libero.it

gianfranco.notari@libero.it



Messaggio di Gino il mercoledì 17 giugno 2015 alle 09:59   -  forum administrator-  forum moderator
Città: Napoli   Iscritto il: venerdì 29 giugno 2001   Posts: 12606   View Gino's profileProfilo Search for other posts by GinoCerca Visit Gino's homepagewww Quote

 

 

 

 

 

 

 

Giuseppe Bossa

 

Per Contatti:

 

ludmilakonofolskaya@gmail.com

 

331 14297839



Attenzione: per inviare una risposta devi prima effettuare il login
Se non sei ancora registrato, vai alla pagina registrati. E' gratis!

 Vai a Post reply  New post


 

SEGUICI SU: